Video di famiglia con il cellulare: consigli pratici | Mammeacrobate

Ci siamo rese conto che tra le numerose ricette per bambini, idee per viaggi in famiglia o beauty tips per essere più belle… Abbiamo del tutto dimenticato di parlare alle mamme acrobate amanti della tecnologia che aspirano a fare dei bei video con il cellulare. 

E siete tante!
Per questo è giunto il momento di recuperare. 

LEGGI ANCHE: Bambini e tablet, cosa c’è da sapere

Video con il cellulare: le basi

Partiamo dal presupposto che oggi con i cellulari si può fare tutto e in questo tutto si intende soprattutto foto spettacolari e video bellissimi.

HDR è la tecnologia ormai diffusa e se iPhone 12 introduce addirittura il sistema Dolby Vision come il grande cinema, i competitor stanno al passo. 

Una certezza: se avete uno smartphone comprato negli ultimi 24 mesi, quasi sicuramente avete già in mano uno strumento adatto a fare bei filmati. 

Se siete in fissa come molte di noi con le ultime novità in ambito tecnologico, rischiate di avere gli strumenti per fare un capolavoro… 

Il resto però è farina del nostro sacco e semplice non è. Ma veniamo alla pratica. 

LEGGI ANCHE: Un’app per avvicinare i bambini non udenti alla lettura

5 consigli pratici per fare dei bei video di famiglia

1. Scaricate l’applicazione di montaggio video

Il primo passo può sembrare scontato, ma in realtà scegliere una buona applicazione di montaggio  video è il consiglio principale da cui partire.
Consultate i tutorial per cercare di capire meglio come funziona o semplicemente affidatevi al vostro intuito… O seguite la tecnica del “schiaccio tutto e vedo come va”. A voi la scelta.
Ci sono tantissimi programmi per montare i video, sceglierne uno affidabile è sicuramente il punto di partenza ottimale. 

2. Posizione orizzontale o verticale a seconda dei video 

Ad oggi si tende a usare tanto il video in posizione verticale per instagram e ok, ma se volete dei bei video di famiglia conviene senza dubbio fare le riprese tenendo il cellulare in orizzontale. In questo modo il formato si adatta anche a tutti gli altri “programmi” (dai social quali Facebook o YouTube, ai più classici programmi di montaggio) e là dove non si è esperti, fare le riprese in orizzontale è molto più semplice. 

3. Improvvisate o costruite

Se volete riprendere un momento, una vacanza o semplicemente tanti attimi potete improvvisare, ma sappiate che il primo consiglio dei professionisti è quello di decidere la vostra storia. Sapere cosa volete raccontare attraverso il video e iniziare a pensarci prima ancora di riprendere. 

Potete scrivere una sorta di “scenografia” del vostro filmato, vi aiuterà a fare le riprese nel modo corretto. 

4. Luce e sole

Se si è alle prime armi decisamente il consiglio per avere delle buone immagini è quello di fare le riprese solo all’aperto e possibilmente con il sole o in una situazione di luce. 

Fare le riprese serali o in luoghi cupi richiede pratica, esperienza, luci e spesso professionalità… Ma qui siamo tutti principianti!

5. Musica libera da diritti 

Se volete unire la musica al vostro filmato vi consigliamo fin da ora di farlo con le musiche libere da copyright onde evitare che se un domani pubblicate il video sui social la musica vi venga tolta. 

La musica è soggetta a copyright e quindi non può essere riprodotta nei vostri video pubblicati su internet (se li tenete sul computer di casa, ovviamente, potete). 

A questo punto è bene scegliere di usare una canzone libera da diritti e in modalità creative commons, ovvero utilizzabile senza problemi.

Sono tanti i siti che ne mettono a disposizione, noi vi consigliamo la libreria di YouTube essendo molto semplice nel suo utilizzo. 

Infine un ultimo consiglio… 

Cercate la spontaneità 

Un bravo regista deve riuscire a far emergere il meglio dai suoi protagonisti e se voi volete immortalare dei momenti unici dovrete essere discreti o molto abili nel lasciare una totale spontaneità nei vostri bambini o nei vostri familiari. 

Spesso i più piccoli si bloccano davanti a una telecamera… O in alcuni casi iniziano a parlare come se non ci fosse un domani. Sono molto divertenti anche questi casi, ma se parliamo di un bel video racconto, immortalare la spontaneità sarà la vostra impresa. 

Per farlo: cercate di non farvi notare o stimolate il dialogo di chi è ripreso come in un intervista cercando di farlo ridere o di farlo distrarre… 

Le risate e i momenti di allegria immortalati varranno tutta la fatica fatta.

*Foto 123rf e Pixabay

Author

Giornalista e blogger, in sintesi quando non parlo, scrivo. Ho creato un mio blog di viaggi chiamato Fringeintravel perché amo andare. Fosse per me sarei sempre in mezzo alla natura, ma la realtà è che vivo a Milano, scrivo di moda, benessere, viaggi e senza piastra per i capelli non mi muovo! La contraddizione fa parte di me… E quella citazione "Non si è mai tanto sinceri come quando si è incoerenti" è decisamente la mia preferita.