Tutti i bonus 2018 dedicati a maternità e famiglia tra conferme e novità | Mammeacrobate

Se siete in attesa di un bebè o avete già dei bambini, sicuramente vi farà comodo scoprire i bonus e tutte le possibilità che avete per risparmiare e ottenere un aiuto dallo Stato. Abbiamo dunque raccolto in questo articolo delle informazioni utili sui bonus 2018, tra conferme e nuove iniziative.


Bonus Bebè 2018

Viene erogato solo per il primo anno di vita del figlio per i nati dal 1° gennaio 2018. Le famiglie con reddito, dimostrato da modello ISEE, non superiore ai 25000 euro l’anno, hanno diritto ad un assegno pari ad 80 euro al mese oppure 160 euro al mese, per un massimo di 12 mesi, se l’ISEE è sotto i 7000 euro.

LEGGI ANCHE: Bonus Bebè 2018: novità, requisiti e come richiederlo

Reddito di inclusione

Grazie al decreto REI, in vigore a partire dallo scorso 13 ottobre 2017, le famiglie con reddito basso (un valore dell’ISEE, in corso di validità, non superiore a 6000 euro) possono richiedere quest’anno la carta REI,  che dà il diritto di beneficiare di un assegno pari ad un massimo di 485 euro al mese e di un progetto che prevede inclusione lavorativa e sociale. L’importo viene erogato non solo in base al reddito, ma anche alla composizione del nucleo familiare. Il modulo per presentare la domanda e le istruzioni si trovano sul sito dell’Inps: circolare n. 172 del 22 novembre 2017.

Bonus Mamma Domani

Confermato anche quest’anno il Bonus Mamma Domani, di importo pari a 800 euro. L’agevolazione è rivolta alle donne al settimo mese di gravidanza, che hanno partorito da poco, o in caso di adozione nazionale o internazionale del minore, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge 4 maggio 1983, n. 184, o ancora di affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, c. 6, l. 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34, l. 184/1983.

Bonus neo papà

Le agevolazioni previste per i papà sono davvero ridotte, ma si ha diritto a 5 giorni di congedo retribuito per la nascita del proprio figlio. Per adesso il bonus è valido per i lavoratori di settori privati. Non ci sono disposizioni ad hoc ancora per i dipendenti pubblici.

LEGGI ANCHE: Congedo paternità 2018: tutto quello che devi sapere

Bonus Nido 2018

Confermata l’agevolazione per le famiglie che devono iscrivere i loro figli all’asilo nido (ma anche per forme di assistenza a domicilio in caso di bambini affetti da patologie gravi), con l’erogazione di un importo di 1000 euro. Non sono previsti limiti di reddito e secondo le regole attualmente in vigore può richiederlo qualsiasi famiglia. Trovate sul sito dell’Inps tutti i dettagli nella circolare del 23 maggio 2017.


La Carta Famiglia: una novità 2018

Vi segnaliamo che ha preso il via la Carta Famiglia 2018, rivolta a chi ha più di tre figli minori e ISEE di importo fino a 30.000 euro. Ha validità biennale e viene rilasciata dal comune di residenza come tesserino cartaceo. Consente di accedere a sconti e a riduzioni tariffarie dagli esercenti che aderiscono all’iniziativa.

Bonus Cultura 18enni

Destinato a chi compie quest’anno i 18 anni, c’è il Bonus Cultura, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali del Turismo. Ha un valore di 500 euro e si può utilizzare per l’acquisto di musica registrata o per frequentare corsi di musica, teatro e lingue straniere.

Detrazione per bus e metro

Dal 1° gennaio 2018 è possibile portare in detrazione fiscale la spesa sostenuta per l’abbonamento di bus, treni e metro, per uno sconto pari al 19% della spesa sostenuta e per un importo massimo di 250 euro. L’agevolazione potrà essere richiesta dal contribuente anche per i figli o coniuge a carico.

Detrazione dell’affitto per studenti fuori sede

Nel 2018 la detrazione dell’affitto per gli studenti fuori sede può essere richiesta anche nel caso in cui l’immobile è situato nella stessa provincia di residenza. L’agevolazione così si allarga a quei ragazzi che abitano fuori dalle grandi città e hanno bisogno di prendere casa in affitto per seguire i corsi.

Agevolazioni per i lavori in casa

Le famiglie potranno beneficiare anche nel 2018 di agevolazioni fiscali per lavori in casa. Si riconferma la proroga del bonus ristrutturazioni e mobili, alle nuove aliquote di detrazione per l’Ecobonus per lavori iniziati a partire dal 1° gennaio 2018. Viene introdotto quest’anno il bonus verde, ovvero la detrazione del 36% fino a 5.000 euro di spesa per la cura di giardini e terrazzi privati.

 

Diritto d’autore: katiemartynova / 123RF Archivio Fotografico


Author

Innamorata della vita, dei viaggi, della buona cucina. Smanettona, amo i social e la condivisione, più offline che online: le lunghe tavolate, le domeniche in famiglia, la risate esagerate. Freelance per vocazione, lavoro sul web dal 2009, nel 2013 divento co-founder di PaperProject.it. Nel 2016 realizzo il mio più grande sogno: diventare la mamma di Giacomo.