Baby Ispirazioni d'inverno: relax e divertimento in famiglia | Mammeacrobate

Inverno, tempo di coperte e risate sul divano, tempo di cioccolate calde e biscotti fumanti alla cannella e zenzero, di giochi home made e momenti dedicati alla famiglia, attimi che fanno bene al cuore e lasciano ricordi indelebili nella memoria dei più piccoli…
Con l’arrivo della stagione fredda si passa più tempo in casa e per chi ha bambini sa bene che non sempre è facile tenerli a bada nel vortice della loro vitalità. Se da un lato, fra scuola e attività extra, i figli sono sempre più occupati, dall’altro lato è importante lasciar loro spazi per svagarsi e giocare. È fondamentale ricavare del tempo da trascorrere con loro.

I giochi in scatola sono una valida soluzione, perché – oltre a essere divertenti – insegnano anche tante cose come cooperare, mettere in atto strategie, sapersi relazionare, imparare a essere intuitivi. Ma una volta finito il gioco di società? La noia rimane in agguato!

Genitori date via alla vostra creatività anche per creare un bel momento famigliare e passare ore di relax con i vostri bambini!

Macchinine che fantasia

Con un nastro adesivo (meglio quello di carta per una più facile rimozione) realizzate con i bimbi un vero e proprio percorso sul pavimento di casa fra curve, partenza, arrivo e pit stop. Una volta preparato il circuito, l’ultimo passaggio è posizionare le macchinine alla partenza. La gara può iniziare. Come premio una fetta di torta e succo di frutta!

Cucinare insieme: profumo di biscotti

Non c’è niente di meglio che trascorrere del tempo in allegria, suggerimenti? Biscotti fatti in casa! Armatevi di formine, farina, burro e zuccherini colorati. I bambini si divertiranno un mondo a impastare con voi e a realizzare tanti biscotti di forme diverse. Non possono mancare le decorazioni con gli zuccherini, la pasta di zucchero, il cioccolato fuso o la ghiaccia reale. Una volta sfronati i dolci, il tempo di farli raffreddare e procedere con il “control test”. Non può mancare un bicchiere di latte come accompagnamento. Che la merenda abbia inizio!

Dormire nella tenda degli Indiani

Per i bambini dormire in una tenda è un qualcosa di magico, specialmente se a casa ci sono come ospiti gli amichetti, i compagni di classe. Non c’è niente di più esaltante! Che cosa serve? Non preoccupatevi genitori, perché avete tutto in casa. Lenzuola, coperte e tanto entusiasmo! Costruite delle tende “fai da te” aiutandovi con mollette, fili e sedie. Stendete degli asciugamani all’interno e mettete anche una lucina e qualche gioco o libricino. La magia è fatta e potrà iniziare il party dei più piccoli.

LEGGI ANCHE: 20 COSE DA FARE IN CASA QUANDO I BAMBINI SONO CONVALESCENTI

Indovina “che cosa”

Un gioco simpatico, ma nel contempo istruttivo è far indovinare ai bambini di che oggetti si tratta. È molto utile perché permetterà di acuire i sensi e di lavorare con l’intuizione e la creatività. Preparate un sacchetto in cui inserire quello che preferite (oggetti, anche frutta e verdura, non difficilissimi) e bendate i piccoli. Che la pesca abbia inizio. Una volta pescato l’oggetto misterioso, il bimbo dovrà indovinarlo. In caso di difficoltà aiutate il bimbo con dei suggerimenti.

TV in compagnia

Sicuramente i vostri bambini saranno felicissimi all’idea di vedere dei cartoni insieme. Una volta preparati plaid e pop corn, che ogni membro della famiglia prenda posto sul divano e che il pomeriggio all’insegna della magia prenda il via. Il momento televisione, se ben gestito (fondamentale evitare un abuso), è sano ed educativo.

Karaoke e danza

Cantare è una delle cose che preferiscono i bambini, insieme al disegno. Anche se non si ha un’ugola d’oro, le canzoncine sono importantissime nella crescita. Improvvisate un karaoke con spazzole e sottofondo musicale Iniziate a cantare le canzoni e il ballo verrà da sé.

Verdure che passione

Con il gioco potrete avvicinare i più piccoli al mondo (spesso odiato) delle verdure. Se per la maggior parte dei bimbi sono considerate come nemiche dal sapore poco invitante, possono diventare la base dei piatti che proporrete loro con semplici trucchetti. In primis vanno camuffate con frittate, hamburger veggy e sughi. Puntate, poi, su quelle preferite, introducendo poco a poco quello meno gradite (badate alle forzature, perché potrebbe peggiorare la situazione). Infine, quando cucinate, fatevi aiutare dai bambini dando loro piccole mansioni, che li faranno avvicinare a verdure e ortaggi.

Disegno

Il disegno e i bambini sono quasi un assioma. Infatti disegnare è una delle prime azioni compiute. Per renderlo ancor più interessante e aumentare la creatività, indirizzate i bimbi all’unione di più strumenti fra pastelli, pastelli a cera, penne e pennarelli. Online si possono trovare tanti tutorial per realizzazioni facili da spiegare loro.

Art attack

Ci sono due soluzioni:
– farsi aiutare nella creazioni dei vostri “lavoretti”;
– far fare ai bimbi dei lavoretti.
Nel primo caso, se siete creativi e avete degli hobby artistici, coinvolgere i figli è la cosa migliore che possiate fare. Si sentiranno felici e importanti; inoltre crescendo impareranno un qualcosa che porteranno sempre con sé e chissà che non continuino la vostra passione.
Nel secondo caso cimentatevi con loro, magari in creazioni stagionali, recuperando il materiale direttamente dalla natura. Per esempio in autunno le foglie secche, le zucche o le castagne o sotto Natale rami di pino e bacche per piccoli centri tavola. Insomma la fantasia non ha veramente confini e con qualche tutorial potrete affinare l’inventiva.

Credits immagine: choreograph

 

 

Author

Digital Lover e socialmediaholic, da sempre web addicted e dal 2007 anche mamma (acrobata) di Arianna e dal 2012 di Micol. Mammeacrobate è la mia terza creatura! Qualcosa di me la trovi anche qui www.manuelacervetti.com