20 lavoretti per Natale da fare con i bambini | Mammeacrobate

Il Natale si sta avvicinando e i piccoli di casa sono sempre più in fermento! Insegnate loro come fare qualche lavoretto in tema con lo spirito natalizio, per addobbare la casa o regalarlo agli amichetti. Basta poco per dar vita a vere e proprie creazioni natalizie, partendo da materiali che si hanno già in casa come bottoni, avanzi di stoffa o carta. Anche il mondo del riciclo offre tanti spunti interessanti e tutti low cost!

Di seguito forniamo 20 spunti interessanti per realizzare oggettini in tema con l’aiuto dei bambini.

1. Presepe con i bastoncini

Come allestire con i propri figli un presepe ‘fai da te’ rapidamente e a costi contenuti? Cercate in farmacia o dal vostro medico dei bastoncini abbassalingua. Fateli colorare dai bambini con tempere, colori acrili o pennarelli. Una volta asciutti, incollateli con del vinavil o della colla a caldo, creando una capanna e in forma molta stilizzata Maria, Giuseppe e Gesù. Poi abbellite il lavoro come preferite. Appendete il vostro presepe e per renderlo ancor più speciale mettete sotto una lucina che lo illuminerà di sera.

lavoretti natale

2. Lavoretto con la carta velina

La carta velina può essere impiegata in molteplici modi, garantendo un risultato ottimo. Prendete un cartoncino (scegliete la grandezza che preferite) e fate disegnare ai bambini un tema natalizio, come la sagoma di un presepe, di un albero di Natale e così via. Mettete al lavoro i bimbi, facendo loro punzonare il contorno della sagoma con un piccolo punteruolo fino a staccare la parte interna; acquistate della carta velina (meglio un mix di colori) e tagliatela a pezzetti. I bambini dovranno occupare lo spazio lasciato libero dalla sagoma con la carta velina colorata… l’effetto finale sarà strepitoso, specialmente posizionando il lavoretto controluce.

lavoretti natale

3. Babbo Natale con i bastoncini, il cartoncino e la lana

Che ne dite di un Babbo Natale ‘fai da te’ con materiali da riciclo facile e veloce? Occorrono dei bastoncini abbassalingua per la base a forma triangolare, sulla quale incollare il cartoncino bianco e rosso, ritagliati a forma di nuvoletta e triangolo. Incollateli insieme ai bambini e insegnate loro a intrecciare la lana bianca per ricreare la barba. Applicate poi un pon pon rosso. Potete usarlo per i selfie con la famiglia!

4. Angioletto fatto con le pigne

Realizzate con i bambini degli angioletti natalizi da appendere fatti con le pigne. Se ne avete la possibilità, recuperate le pigne in giardino o nei parchi vicino a casa (meglio se di forma tondeggiante). Fissate la pigna a una base – va bene, per esempio, anche un cartoncino colorato – e sopra la pigna mettete un piccolo pezzo di tessuto fatto a palla che formerà la testa dell’angioletto (in alternativa va bene anche una pallina in legno o un batuffolo di cotone). Con della colla a caldo incollate la palla sulla sommità della pigna; con dei pennarelli disegnate sulla testa occhi, naso e bocca. Per i capelli usate della lana o dei glitter dorati e con un nastro colorato legato ad asola fate  le ali da incollare sul retro della pigna. L’angelo natalizio sarà bellissimo e pronto da appendere!

lavoretti natale

5. Presepe originale con i sassi

E se creassimo le tue pietre della storia della natività per aiutare i bambini a capire il vero significato del Natale? Occorrono pietre piatte e pennarelli a vernice acrilica, facili e pratici. Potete intanto scegliere i soggetti da illustrare e disegnare prima tutti i contorni, dopo colorare i dettagli. Un bel lavoretto da fare con i bambini aspettando la festa dell’anno più bella.

6. Torta “fai da te”

Un’idea molto carina sotto Natale è quella dei dolci ‘fai da te’. Ma che cosa significa? In pratica viene regalato un barattolo o un vasetto con all’interno gli ingredienti asciutti, come zucchero e farina, che fungeranno da base per il dolce scelto. Dovete scegliere il contenitore più adatto in funzione della quantità degli ingredienti e versarli, suddividendoli in strati (quindi versare un ingrediente alla volta). La stratificazione cromatica risulterà molto scenica. Fatevi aiutare dai bambini, che si divertiranno un sacco. Infine, una volta chiuso il coperchio, decoratelo a piacimento con un addobbo natalizio.
Non dimenticatevi di appendere fuori dal barattolo la
ricetta, che comprenderà anche gli ingredienti da aggiungere in fase di preparazione (uova, burro, ecc.)!

lavoretti natale

7. Biglietti di auguri speciali

Creare biglietti di auguri non è mai stato tanto divertente! Avete bisogno di cartoncini dei colori che preferite, di strass da riciclare da vecchi vestiti o oggetti e della colla. A questo punto potete tracciare la mano del vostro bambino, incollarla sul cartoncino e ritagliare una forma rettangolare per ricreare il tronco dell’albero e una stella da incollare in cima. Divertitevi a completare il biglietto posizionando tutti gli strass colorati che volete.

8. Palline di Natale

Anziché decorare il vostro albero con palle natalizie acquistate, perché non provate a realizzarle in casa con i vostri bambini? Una cosa è certa: i più piccoli si divertiranno tantissimo e voi potrete passare del tempo con loro!
Materiale: colla vinilica da diluire in acqua, dei palloncini gonfiabili e dello spago colorato. Gonfiate i palloncini su cui avvolgere lo spago precedentemente imbevuto di colla e acqua. Riempite tutta la superficie e, se preferite, potete usare spaghi di colore diverso. Lasciate asciugare e fate scoppiare il palloncino… la palla di spago è pronta da appendere. Potete abbellirla con qualche particolare natalizio, come fiocchi, campanelle e glitter.

lavoretti natale

9. Calendario dell’avvento per bimbi più grandi

Realizziamo un calendario dell’avvento diverso dal solito, con una sorpresa al giorno? Vi occorrono 12 rotoli di carta igienica, da dividere a metà per averne 24. Su un foglio di carta pacco segnate i numerini e chiudete l’apertura del rotolo, dopo aver inserito la sorpresa. Lasciatevi guidare dalla fantasia: dalle caramelle ai pupazzetti, potrete proporre ai bambini una storia al giorno ispirata all’oggetto. Per renderlo ancora più simpatico costruite un tetto e il comignolo in cartone.

10. Alberelli di Natale in sughero

Realizzate il vostro personalissimo albero di Natale con dei tappi in sughero. Fateli colorare dai bambini o ricopriteli con glitter. Voi adulti, per impedire ai bambini di scottarsi, incollerete con della colla a caldo i tappi colorati formando così un mini albero natalizio. Formate, poi, una base con un pezzo di legno o del cartone, rivestendola con carta colorata. Divertitevi con i bambini ad addobbare la nuova creazione con piccoli pon pon, pigne, fiocchetti e nastri. Adornate, infine, la sommità con una stella, anch’essa ricavata dai tappi.

lavoretti natale

11. Calendario avvento per bimbi più piccoli

Impariamo i numeri da 1 a 25 con un calendario dell’avvento facilissimo da creare. Occorre un cartoncino robusto, sul quale disegnare un cerchio sul cartoncino e poi ritagliarlo facendo un buchino esattamente al centro. Con un altro cartoncino realizziamo il cappellino, da incollare sul cerchio e la carotina per il naso, alla quale inserire il ferma campioni. Inseriamo i numeri, prima a matita e dopo con i pennarelli. È pronto da appendere!

12. Mini ghirlande natalizie fatte con i  bottoni

Le mini ghirlande di bottoni possono essere utilizzate per addobbare, oltre che gli alberi di Natale, anche tutta la casa. Ritagliate una base ad anello da un cartoncino (considerate il diametro esterno di circa 10 cm e quello interno di 7 cm). Recuperate dei bottoni, scegliendoli della stessa tonalità o multicolor a seconda del gusto e della disponibilità. Fateli posizionare dai bambini sulla base in cartone e poi procedete all’incollaggio: in caso usiate colla a caldo, fatelo voi adulti, mentre con colla vinilica potete farvi aiutare dai bambini (attenzione che non si mettano le mani in bocca!). Una volta asciugato il lavoretto, decoratelo con un nastro colorato e la mini ghirlanda sarà pronta.

lavoretti natale

13. Alberi di Natale con pigne e sughero

Che ne dite di alberelli da fare in breve tempo e con materiali che sicuramente avete a casa? Potete aggiungerli nel presepe, disporli come addobbi allo stesso albero di natale o semplicemente divertirvi con i vostri bambini con l’aiuto soltanto di tappi di sughero, pigne, acrilico verde e una stellina da mettere in cima. I tappi di sughero sono davvero versatili nei progetti di riciclo creativo.

14. Pupazzetti di neve

Per questo lavoretto basta armare i bambini di carta e matite colorate. L’idea consiste nel realizzare dei pupazzi di neve o anche dei Babbi Natale con un cappellino in testa. Una volta disegnati e colorati, potete ritagliarli o, se i bambini non sono molto piccoli, fatelo fare a loro utilizzando forbici dalla punta arrotondata. Facendovi aiutare dai vostri figli, fissate i pupazzi a dei legnetti che aiuteranno ad appenderli. Preparate dei pendenti che simuleranno una cascata di fiocchi di neve da attaccare ai legnetti. I piccoli dovranno disegnare delle stelle a più punte che, una volta ritagliate, andranno incollate con un filo sottile. I pupazzi di neve sono pronti!


lavoretti natale

15. Angel’s Tag

Volete rendere i Tag per chiudere i vostri pacchetti di Natale originali e personalizzati? Potete utilizzare i Tag di cartone in commercio, oppure prepararli, tagliando un rettangolo, gli angolini su un lato e facendo il buchino in alto. Per ricreare il vestitino piegate a metà il pirottino di un muffin, poi verso l’interno i lembi del semicerchio. Incollate l’abitino alla Tag e con il pennarello bianco, disegnate la faccia e sbizzarritevi con i particolari che desiderate.

16. Biglietti regalo a tema natalizio

Prendete dei cartoncini colorati e del feltro. I bambini potranno sbizzarrirsi con la fantasia disegnando i soggetti natalizi e ritagliandoli (in caso siano piccoli aiutateli). Basterà incollarli a un cartoncino e il biglietto di regalo natalizio sarà pronto. Potrà essere impreziosito con nastri, fiocchi, batuffoli di cotone per simulare l’effetto neve…

lavoretti natale

17. Ghirlanda di “manine”

Siamo stufi delle solite ghirlande? Che ne dite di prepararne una utilizzando principalmente… le nostre manine? Possiamo utilizzare il feltro, è un materiale che può essere tagliato, cucito, incollato. Divertiamoci a disegnare, prima di ritagliarle, le forme delle manine, magari anche di mamma e papà, da poter alternare nella ghirlanda. Incolliamole come nella foto, abbelliamole con fantasia e procuriamoci le campanelline da aggiungere.

18. Segnaposto Babbo Natale

Come possiamo coinvolgere i bambini durante i “noiosi” preparativi? Facciamoci aiutare a creare segnaposto natalizi simpatici che possano rendere giocosa e divertente la tavola. Sono tanti i personaggi che possiamo proporre, come sicuramente Babbo Natale. Utilizzate il feltro per creare i triangoli e i dettagli: la barba, il cappellino e le scarpe. Aggiungete un nastrino da incollare dalla parte opposta. La fantasia non ha limiti: servitevi di bottoni o altro per decorare i vostri segnaposto.

19. Pupazzo di neve con un vecchio calzino

Anche a voi dopo il bucato capita di trovare il solito calzino spaiato? Utilizziamolo per creare un pupazzo di neve! Riempiamo di ovatta il calzino ma inseriamo a metà un elastico in modo da dividere corpo e testa. Decoriamo con i bottoni e con nastrini, senza dimenticare di disegnargli occhi e bocca e di mettergli il nasino.

20. Le renne fatte con i cartoni delle uova

Il mondo del riciclo è veramente vario e con un po’ di fantasia si possono creare tanti oggetti divertenti. I bambini potranno realizzare delle renne di Natale… ma come? Recuperate dei contenitori delle uova di cartone e  ritagliateli in diversi pezzi, che i bambini dipingeranno con delle tempere o dei colori acrilici. Poi dovranno disegnare gli occhi e incollare un naso rosso, utilizzando un mini pon pon. Infine formeranno delle corna e delle orecchie (sempre disegnandole, colorandole e ritagliandole) da attaccare alla creazione natalizia e la renna è pronta!


lavoretti natale

Diritto d’autore foto copertina: Roman Samborskyi

Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.