10 consigli per organizzare al meglio le vostre vacanze | Mammeacrobate

Appartenete a coloro che pianificano mesi e mesi prima e decidono a gennaio quanto faranno a dicembre? Oppure fate parte del clan di coloro che perdono la cognizione del tempo e immancabilmente si ritrovano in ritardo, su tutto, sempre?

Se siete in questa seconda categoria, vi capisco e bene. Non solo, forse qualche consiglio per voi ce l’avrei anche.
Si avvicina sempre di più il momento di organizzare le vacanze estive. Che sia viaggio o vacanza, eccovi alcuni consigli per cercare di non farvi arrivare in ritardo anche quest’anno.

1. Scegliete i siti capace di raccogliere tutte le offerte low cost!

Ad oggi di tempo ce n’è poco, ma la tecnologia in questo è un grande aiuto. Per scegliere ad esempio l’appartamento è sufficiente usare Hundredrooms, un portale che unisce tutti i principali siti che affittano appartamenti (da Airbnb a Booking) in tutta Italia e nel mondo.
Facile e comodissimo, confrontare le offerte e valutare il miglior appartamento diventa semplice.

2. Non aspettate l’ultimo

Ferie permettendo, meglio decidere in anticipo se volete avere un minimo di risparmio sul vostro budget oppure lo sapete già rischiate che si alzino i prezzi, che finiscano i posti che volevate e che l’organizzazione diventi più ardua. Se non siete delle avventurose che amano il last minute, iniziate  a prenotare ed organizzare fin da ora.

3. Archiviate in un unico posto i diversi documenti di viaggio

Spesso capita che via mail si abbiano prenotazioni, conferme, indicazioni della strada da fare o mail da stampare e mostrare, biglietti elettronici e via dicendo… Un consiglio può essere quello di salvare tutto fin dall’inizio in una cartella. Google Drive o Dropbox o quanto preferite, sono programmi che potete consultare sempre con il vostro telefono. Solo valutate che poi serve la connessione online, ma è utile avere tutto raccolto in un posto.
Se andate all’estero, una copia del passaporto di tutta la famiglia va tenuta in quella cartella… non si sa mai!

4. Viaggiate assicurati

La sicurezza è importante per i vostri figli e per voi, dal momento che devono essere vacanze rilassanti e non stressanti…  quindi meglio tutelarsi.
Se andate all’estero verificate sempre le condizioni di sicurezza del Paese e poi scegliete l’assicurazione più adatta alle vostre esigenze.
Se invece restate in Italia valutate ugualmente se vi può tornare utile.

5. Preparate con anticipo la farmacia da viaggio

Medicine per i bambini e per voi vanno pianificate con un buon anticipo per evitare di dimenticare qualcosa. Anche in questo caso: se viaggiate in Italia portatevi solo quanto strettamente necessario, da pensare sempre che potrebbero servirvi magari anche in piena notte e dover andare in giro a cercare una farmacia non è comodo per nessuno.
Se invece andate all’estero, a seconda dei luoghi, la farmacia da viaggio diventa obbligatoria.

6. Comprate una buona guida cartacea

La guida cartacea è ancora essenziale per avere dietro tutte le informazioni a portata di mano. Se il viaggio è più complesso meglio prendere una guida pratica capace di dirvi dove mangiare, che mezzi prendere, come arrivare nel tal posto (Lonely Planet o Routard per esempio), se invece vi interessano di più gli aspetti culturali meglio prendere una guida capace di raccontarvi un posto (Touring Club per esempio).

7. Partite preparati sul viaggio con i vostri bambini

Se si parla di andare in auto, meglio sapere come evitare il mal d’auto dei più piccoli.
Se andate in aereo, allora da tenere a mente alcuni accorgimenti.
Il treno o il traghetto (con mare piatto) sono più semplici, ma meglio avere sempre dietro i giochi se non volete rischiare di camminare ore e ore su quel treno che ad andarci a piedi si faceva prima!

8. Fatevi aiutare da Google per preparare la valigia

La preparazione della valigia fa decisamente parte dell’organizzazione del viaggio, anche se è uno di quei momenti poco amati. Consultate Google per avere consigli sulla valigia migliore a seconda della destinazione, troverete molte liste già compilate anche per voi. Oppure noi abbiamo pensato alla valigia acrobata e perfetta per aiutarvi nella preparazione.

9. Lasciatevi ispirare

Quando si viaggia con i bambini non si può scegliere soltanto di pancia le meta ideale, un bel po’ di valutazioni razionali vanno fatte: pensare alle loro esigenze, pensare al livello di sicurezza e alla logistica per muoversi. Pensare è necessario sì, ma senza dover dimenticare voi stesse e le vostre di esigenze. Di mete che accontentino tutti ce ne sono miliardi in Italia e nel mondo. Informatevi bene, non limitatevi se non necessario.

10. Coinvolgete i vostri figli!

Diventerà tutto più divertente e meno stressante e chi sa mai che magari non possano anche esservi d’aiuto? Quantomeno vi faranno fare due risate… E la vacanza inizierà prima.

 

 

Diritto d’autore: famveldman / 123RF Archivio Fotografico

Author

Giornalista e blogger, in sintesi quando non parlo, scrivo. Ho creato un mio blog di viaggi chiamato Fringeintravel perché amo andare. Fosse per me sarei sempre in mezzo alla natura, ma la realtà è che vivo a Milano, scrivo di moda, benessere, viaggi e senza piastra per i capelli non mi muovo! La contraddizione fa parte di me… E quella citazione "Non si è mai tanto sinceri come quando si è incoerenti" è decisamente la mia preferita.