Roma con i bambini: 8 attività outdoor da fare in primavera

0

Le giornate si allungano, la luce si fa più limpida, i cieli azzurri. Dopo la coda del grande freddo invernale, la primavera ci regala la possibilità di trascorrere del tempo all’aria aperta. Che sia una domenica, per chi abita a Roma, oppure un weekend, per chi viene da fuori, la Capitale riserva meravigliose sorprese. Dopo aver letto un articolo del magazine di Expedia sulle cose da vedere della Roma segreta, abbiamo pensato di raccogliere qualche spunto per chi desidera godersi il sole e l’aria fresca di primavera nella Capitale. Ecco dunque alcune idee per un gita “outdoor” nella splendida Roma.

LEGGI ANCHE: Venezia con bambini e passeggino: le 5 cose da non perdere 

A spasso nella storia al Parco degli Acquedotti

Mamme e papà l’avranno forse visto nel film di Sorrentino “La Grande Bellezza”: si tratta del Parco degli Acquedotti, che si raggiunge camminando per cinque minuti dalla fermata della metro Giulio Agricola. In una bella giornata primaverile, merita una passeggiata per scoprire i resti archeologici di antiche ville romane e sei degli undici grandi acquedotti costruiti dai romani. In mezzo al verde acceso dei prati e dei pini marittimi e al profumo delle piante in fiore, potrete fermarvi per un pic nic.

In bici sull’Appia Antica

I vostri bambini amano andare in bici? Il posto giusto a Roma per divertirsi è la via Appia antica, la regina di tutte le vie.  Le bici si possono noleggiare sul posto: si parte da Porta San Sebastiano e si pedala per quattro chilometri su un percorso molto semplice, incontrando chiese, catacombe e resti antichi. L’Ente Parco organizza anche visite guidate, laboratori e attività creative di vario genere per far conoscere ai bambini i segreti della natura. Date un’occhiata ad esempio alle iniziative dell’Hortus Urbis, l’antico orto romano del Parco.

Il Grab, tutta Roma in bicicletta

Sempre per appassionati di bici, un’opportunità per vedere tutta Roma in sicurezza: il Grab è il grande raccordo anulare delle biciclette, un percorso ciclabile circolare che unisce tutti i parchi e le piste ciclabili di Roma. Parte dal Colosseo, prosegue attraverso l’Appia Antica, il Parco della Caffarella, il Parco di Tor Fiscale, Villa De Sanctis, Villa Gordiani, il Parco Baden Powell, la Riserva dell’Aniene, Villa Ada, Villa Borghese, il Ponte della Musica, la ciclabile sul Tevere, i Fori imperiali per tornare al Colosseo. È lungo 44 chilometri. La maggior parte della strada è sterrata, ma non serve essere ciclisti preparati. Per i bimbi si può pensare di percorrerne un tratto, così da mostrare loro alcune delle zone storiche più belle di Roma in maniera alternativa e divertente.

Investigatori al Giardino degli Aranci

A Roma ci sono angoli nascosti che i bimbi, come investigatori, potranno scoprire: fate un salto all’Aventino, dove passeggiare fino al Giardino degli Aranci. Qui si trova un buco della serratura molto curioso. Cosa vedranno i più piccoli? La bellissima Cupola di San Pietro si staglierà proprio davanti a loro.

roma bambini parco villa borghese

Il polmone verde di Roma, perfetto per una giornata all’aria aperta con i bambini: Parco di Villa Borghese

Sul pony a Villa Borghese

Il polmone verde di Roma, un’oasi dentro la città: è Villa Borghese che, tra boschi, laghetti, fontane e giardini, è il luogo perfetto per una giornata primaverile. Si può improvvisare una merenda, si può passeggiare o fare un giro con i pattini, ma anche andare al Cinema dei Piccoli, alla Casina di Raffaello, una ludoteca dove partecipare a tanti laboratori, cavalcare un pony, o ancora, visitare il Bioparco, casa di oltre 200 specie di animali.

Il giardino di Villa Medici

A due passi da Piazza di Spagna, si trova Villa Medici. Al suo interno, rimarrete sorpresi da uno dei giardini più belli al mondo! Oggi si può visitare con i bambini grazie ai racconti fantastici e curiosi di Ferdinando de’ Medici, un cardinale di nobili origini fiorentine. Le visite guidate per famiglie sono adatte ai bambini dai 5 ai 10 anni.

L’Orto Botanico a Trastevere

Si trova a Largo Cristina di Svezia 24 e sicuramente piacerà ai vostri bambini: si tratta dell’Orto Botanico di Trastevere, dove vivere un’avventura speciale tra più di 3.500 specie di piante rare, provenienti da paesi lontani. Curioso l’Albero del Sapone, le cui foglie, se strofinate tra le dita, creano una schiuma che ricorda quella delle bolle di sapone, o il Giardino degli Aromi, dove giocare a riconoscere le piante dal loro profumo.

La Collina degli Asinelli

Se avete l’auto, potrete muovervi poco fuori Roma per raggiungere la Collina degli Asinelli, una realtà particolare del Parco Regionale dei Castelli Romani. I bambini (dai 5 ai 9 anni) possono sperimentare trekking e passeggiate in groppa all’asinello e poi, all’ora di pranzo, i sabati e le domeniche, ci si può godere un barbecue all’aperto.

 

Diritto d’autore Immagine Copertina: citalliance / 123RF Archivio Fotografico

Diritto d’autore: horseman82 / 123RF Archivio Fotografico


Autore del post

Innamorata della vita, dei viaggi, della buona cucina. Smanettona, amo i social e la condivisione, più offline che online: le lunghe tavolate, le domeniche in famiglia, la risate esagerate. Freelance per vocazione, lavoro sul web dal 2009, nel 2013 divento co-founder di PaperProject.it. Nel 2016 realizzo il mio più grande sogno: diventare la mamma di Giacomo.