Come fare lo slime in casa con la soluzione per lenti a contatto | Mammeacrobate

I vostri bambini vanno pazzi per lo slime? Anche qui la passione per quell’oggetto liscio e viscido è alle stelle! Ma forse ricorderete di averci giocato anche voi: erano gli anni Novanta e lo slime aveva un enorme successo. La sua consistenza gelatinosa e un po’ liquida ora è pronta per tornare nelle vostre mani… e in quelle dei vostri figli!

Da qualche anno a questa parte, infatti, lo slime è di nuovo di moda, ma in modo diverso: non è più un giocattolo da utilizzare, ma un giocattolo da costruire. Scommettiamo che avrete visto dei video su Youtube per crearlo in casa! Una bella evoluzione che consente a genitori e bambini di trascorrere più tempo insieme, imparare, confrontarsi, divertirsi. Ma come si prepara lo slime?


Ingredienti per fare lo slime in casa

Per fare lo slime in casa occorrono pochissimi ingredienti; in compenso è necessaria più di qualche prova e anche un po’ di pazienza. 

Innanzitutto si parte da una base (la colla vinilica andrà benissimo) alla quale vengono aggiunti degli attivatori per regolarne la consistenza.
Un ingrediente importante e necessario per la creazione dello slime dalla consistenza perfetta è una delle soluzioni per lenti a contatto, considerato l’attivatore per eccellenza dagli esperti.

Potete poi aggiungere ingredienti secondari come coloranti o glitter per personalizzare il vostro slime. Ma passiamo all’azione!

Tutti gli step per ottenere uno slime personalizzato 

Per realizzare lo slime in casa esistono diverse ricette. Vi servirà un po’ di pratica e manualità per raggiungere la consistenza perfetta. Una volta raggiunto l’obiettivo, i vostri bambini si divertiranno un mondo.

Le dosi sono relativamente importanti, ciò che più conta è la sequenza di inserimento degli ingredienti e la lavorazione.

Cominciate versando una tazzina di colla vinilica (potete sceglierla trasparente o bianca ma fate attenzione che non sia tossica) in una ciotola; aggiungete un po’ di colorante alimentare e mescolate con un bastoncino di legno.
Gli ingredienti devono amalgamarsi correttamente e il risultato deve essere sempre una pasta morbida e liscia prima di aggiungere l’ingrediente successivo.

A questo punto versate cinque cucchiai di soluzione per lenti a contatto; l’attivatore darà maggiore consistenza allo slime. Procedete con attenzione senza aggiungerne troppo per volta: lo slime rischierebbe di risultare troppo duro. Impastate per un po’ finché la consistenza non comincia a cambiare e, man mano, regolate le quantità.

Quando lo slime sarà pronto, potrete aggiungere anche dei glitter per renderlo più scintillante, o dei coloranti per vivacizzarlo.

Slime fatto in casa: la variante fluffy

Per un effetto “fluffy”, ossia per uno slime morbido, potete aggiungere un po’ di schiuma da barba.
Questa andrà aggiunta alla base di colla vinilica e quando il composto sarà omogeneo potrete mescolare una delle soluzioni per lenti a contatto che avete in casa. Quando i bambini metteranno le mani in pasta, si divertiranno un mondo.

Giocare in sicurezza con lo slime

Dopo aver imparato a fare lo slime con la soluzione per lenti a contatto e aver ottenuto il composto corretto, lasciamo giocare liberamente i piccoli con questo passatempo. Ciò che è importante è che, dopo il gioco, lavino accuratamente le mani.

Credits immagine copertina: Dmitriy Shironosov


Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.