Come fare i lavaggi nasali a mio figlio | Mammeacrobate

I lavaggi nasali sono una delle cose più utili con i bambini. Tanto è utile tanto è fastidiosa. Fare i lavaggi nasali ai bambini serve per tenere libere e umide le vie respiratorie e prevengono raffreddori, tossi e infiammazioni varie. Ancora più utili sono i lavaggi nasali quando i bambini sono già raffreddati e hanno bisogno ancora di più di liberare e umidificare le vie respiratorie.

Come fare i lavaggi nasali ai neonati

Fare i lavaggi nasali ai neonati è più semplice.
1- Procurarsi le fialette di soluzione di acqua fisiologica monodose già preconfezionate per questo uso (di solito sono da 5ml)
2- Sdraiare il bambino di lato e inserire la punta nella fialetta nel naso: non dovete inserirla solo nella narice ma spingere un pochino fino arrivare all’inizio del condotto nasale
3- Spruzzare l’acqua
4- Ripetere dall’altra parte girando il bambino dall’altro lato

Come fare i lavaggi nasali ai bambini dai 6 mesi in sù

Crescendo non basta più usare le fialette di acqua fisiologica monodose perché l’acqua contenuta è troppo poca e inoltre la pressione esercitata dalla fialetta non è sufficiente per far girare bene l’acqua e pulire i condotti in profondità.
1- Quindi procuratevi una siringa da 10ml (senza ago) e della soluzione fisiologica (la vendono in farmacia in bottiglie da mezzo litro)
2- Riempire la siringa con 10ml di acqua
3- Sdraiare il bambino di lato e inserire la punta della siringa nel naso: non dovete inserirla solo nella narice ma spingere un pochino fino arrivare all’inizio del condotto nasale
4- Spruzzare l’acqua
5- Ripetere dall’altra parte girando il bambino dall’altro lato

Alcuni consigli

Il lavaggio è stato efficace se l’acqua sparata da una narice la vedete uscire dall’altra parte. Altrimenti ripetetelo.
La siringa con l’acqua fisiologica si può utilizzare fin dai primi mesi ma le fialette monodose, soprattutto all’inizio, sono più comode.
Le marche per le fialette sono diverse, tutte molto valide, a partire da Chicco Physioclean soluzione fisiologica, Narhinel, Liberal etc. L’importante è che siano soluzioni isotonica perché l’ipertonica contiene una concentrazione di sali più alta e soprattutto per i piccolini è più fastidiosa.

Quando fare i lavaggi nasali ai bambini?

I lavaggi fanno fatti sempre quando il bambino ha già in corso un raffreddamento, con catarro, tosse etc. Vanno ripetuti più volte al giorno soprattutto al risveglio, prima delle poppate (o dei pasti), dopo i riposini e prima di andare a letto per aiutarli a dormire meglio.
Nel periodo invernale sono consigliati anche se non presenti altri sintomi, anche solo un paio di volte al giorno a scopo preventivo.

Leggi anche: COME FARE L’AEROSOL AI BAMBINI

Author

Sono una – quasi - donna con un bambino di sei anni e una seconda cosina appena nata. Più tante, troppe, passioni: dall’uncinetto alla illuminotecnica! Non è facile coltivarle tutte e infatti non lo faccio, ma internet mi aiuta a sopperire alla mancanza di tempo e di energie: tutto quello che mi piace lo trovo in rete ed è in rete che trovate me, Castagnamatta.