Vacanze con i bambini? L'ideale è la Valle dello Stubai in Tirolo

Lo so, vi sembra impossibile, eppure secondo me questo è il posto in cui tentare la sfida.
Un’intera vacanza con i più piccoli senza portare con voi: smartphone, tablet, videogiochi o episodi di Peppa Pig. Dite che è gestibile? Beh, secondo me la Valle dello Stubai in Tirolo può essere un’idea interessante per tentare quest’impresa.

Austria, Tirolo

A poche decine di chilometri dal Brennero, una volta lasciata l’Italia nel giro di 30 km sarete arrivati nel cuore della valle dello Stubai (uscita autostradale Neustift, ricordate che in Austria serve pagare il pedaggio settimanale autostradale ovvero una “vignetta” che potete acquistare negli autogrill che trovate una volta varcato il confine italo – austriaco).
Lo scenario che vi accoglie è quello tipico montano fatto di cime, case con balconi in legno e un ordine silenzioso che accora voi genitori che state lasciando (finalmente!) il consueto caos cittadino. E se anche vivete in posti meno rumorosi, l’atmosfera del Tirolo è decisamente d’impatto.

Ma se i luoghi montani potrebbero rassomigliarsi per queste prerogative tra di loro e, per chi ama il genere, essere già di per sé una garanzia, qui la sfida è un’altra: riuscire non solo a godersi i paesaggi e gli scenari, ma permettere alle piccoli pesti una vacanza a prova di noia!
Sono rimasta abbastanza colpita nel riscontrare come qui, i bambini potrebbero essere addirittura invidiati da noi adulti. E ora vi dico perché.

TVB-Stubai-Tirol_Andre-Schonherr_Kids7_web

Una località family friendly

Nel corso di tutta l’estate fino ai primi di settembre (con poi periodi previsti a ottobre) le iniziative che la Valle dello Stubai propone non sono poche, e sono decisamente DIVERTENTI!
Il programma chiamato Big Family Summer Club (il sito dove ricercare ogni info aggiuntiva a quanto vi dirò è www.stubai.at) non solo permette ai bambini di giocare in un modo originale e costruttivo, ma molte attività vedono la presenza anche dei genitori di modo da poterlo fare insieme.
E di quali attività parliamo se l’obiettivo è fargli dimenticare del tutto i supporti tecnologici?
Per i bambini dai 4 ai 10 anni:
Percorrere un sentiero delle emozioni a piedi.
Costruire una minizattera ai piedi di una cascata
Andare a vedere gli animali dal vivo in una fattoria.
Vivere un’avventura notturna (sempre con i genitori) per vedere i maestri sputa fioco…
(No dai, ora ditemi che non le volete fare anche voi queste cose?).

TVB-StubaiTirol_MadchenaufWeide_print

E non solo. Dedicato ai bambini dai 10 anni di età in su, nella Valle dello Stubai è presente il più grande Parco Avventura del Tirolo ovvero percorso tra gli alberi, percorso tra gli ostacoli, arrampicata, o ancora SCIVOLI d’acqua velocissimi, e un cannone da cui buttarsi nel lago.
Per non parlare del parapendio che si può fare con istruttore o minigolf o rafting o, naturalmente mountain bike (da capire se crollano prima loro o voi nel seguirli in queste attività).

Certo siete nella natura potete anche godere di passeggiate, di scenari montani suggestivi, e percorsi escursionistici di ogni livello, ma quelle sono tutte cose che piacciono a voi, ma non è detto che conquistino loro. Qui la posta in palio è far divertire loro e senza aiuti “da casa”.
E allora vi racconto anche dell’ultima perla che metterà a tacere ogni dubbio.

TVB-Stubai-Tirol_Andre-Schonherr_Family1_web

Salite con la funivia a Bergerlebnis Serles… E lì potete fare quanto volete (ci sono molti percorsi che partono da quel punto, mappe e segnaletiche precise, luoghi in cui rifocillarsi e godersi lo scenario che vi si para di fronte, e ok… ). Ma poi prendete “la slitta” per ridiscendere!
E qui parliamo di un divertimento sia per i grandi che per i più piccoli. Una slitta su un binario d’acciaio che potrete condurre in parte voi accelerando o frenando nel mentre sfrecciate ridiscendendo a valle tra paesaggi magnifici e curve adrenaliniche… Da provare senza ombra di dubbio.

E quando sarete a fondo valle, ci sarà da capire se si sono divertiti più loro, le piccole pesti, o voi.
Poi fatemi sapere se alla fine di tutto questo, la sfida “Tirolo contro video-giochi” ha ottenuto gli effetti sperati!

PS: comunque nel dubbio qualche aiuto da casa lo porterei eh, poi magari non lo tiro fuori, ma alle volte l’energia dei più piccoli è un mistero totalmente incomprensibile per noi, comuni mortali…

 

Author

Giornalista e blogger, in sintesi quando non parlo, scrivo. Ho creato un mio blog di viaggi chiamato Fringeintravel perché amo andare. Fosse per me sarei sempre in mezzo alla natura, ma la realtà è che vivo a Milano, scrivo di moda, benessere, viaggi e senza piastra per i capelli non mi muovo! La contraddizione fa parte di me… E quella citazione "Non si è mai tanto sinceri come quando si è incoerenti" è decisamente la mia preferita.