Mi invento un lavoro: il Mondo delle Pulcette

0

Riciclare e limitare lo spreco. Queste le parole d’ordine de Il Mondo delle Pulcette, un eco-spazio per mamme e bambini sorto nel cuore di Milano, un grande open space amico dell’ambiente dove vendere, scambiare e comprare vestiti, giocattoli e moltissimi altri prodotti per l’infanzia usati.

Un luogo confortevole nato dall’idea di una mamma, dove trovare quello di cui i bambini hanno bisogno, risparmiando, ma anche dove incontrarsi, trascorrere del tempo insieme e scambiarsi esperienze.

Un progetto davvero carino che abbiamo voluto conoscere meglio insieme alla sua fondatrice, Francesca, a cui abbiamo fatto qualche domanda…

 

Uno spazio a misura di famiglia, come nasce Il mondo delle Pulcette?

Ero, e in realtà lo sono tuttora, Country Manager di una società inglese che a un certo punto, delusa dal mercato italiano, mi ha purtroppo invitato a dismettere l’ufficio e licenziare tutti i miei collaboratori. La situazione lavorativa e le prospettive professionali erano per me cambiate e nel frattempo avevo avuto il secondo figlio. Da qui il desiderio di creare qualcosa di mio, che mi appassionasse e mi consentisse di fare qualcosa anche per i miei bambini. In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo ho pensato che un luogo bello, ma low cost, potesse funzionare ed ecco Il Mondo delle Pulcette.

 

Favorire l’ambiente scegliendo il riciclo invece del consumo è uno dei vostri obiettivi, ci spiegate meglio la vostra filosofia?

Oggi viviamo nel consumo, compriamo molte cose inutili o che usiamo pochissimo, soprattutto per i bambini che crescono molto velocemente. Ritengo che ogni oggetto, se ben tenuto, possa avere una seconda vita ed essere utile a qualcun altro invece di rimanere in cantina o finire nella pattumiera. L’idea è quella di permettere alle mamme di comprare quello che desiderando risparmiando più della metà rispetto al nuovo, di consentire a chi vende di guadagnare qualcosa e ovviamente di riciclare. Il nostro motto, infatti è guadagni, risparmi, ricicli. Se poi a questi ingredienti aggiungiamo un po’ di solidarietà verso i bambini che hanno più bisogno, il gioco è fatto. 

 

Cosa si può trovare da Il mondo delle Pulcette?

In uno spazio di quasi 300 metri quadri un usato selezionato con gusto e passione che, oltre ad abbigliamento firmato, include attrezzature, piccoli arredi, strumenti di puericultura, giochi, libri e tutto quello che riguarda i mondo kids 0-12 anni , convive con attività, feste, laboratori, incontri e momenti di confronto per mamme e bambini. In un ambiente arredato con materiali naturali e preferibilmente riciclati, le Pulcette danno anche spazio a coloro che vogliono esporre e vendere le loro creazioni per i bambini rigorosamente 100% fatte a mano. Una vera chicca è poi la valigia degli objet trouves ovvero oggetti del passato, antichi o vintage, per i bambini.

 

Come funziona, in che modo si può partecipare?

Chiunque può portare in conto vendita e previo appuntamento, tutto quello che non usa più dei propri bambini, purché sia selezionato, in ottimo stato e funzionante. Alla vendita il proprietario ritira il 50% del prezzo di realizzo e noi tratteniamo il rimanente 50%.

 

All’interno dello spazio ci sono anche un’Area gioco e un Punto incontro, quali le attività proposte?

L’area gioco e rigioco è dedicata ai momenti ludici dei bambini, alle feste, alle merende, alle attività. Noi proponiamo abbonamenti annuali per il gioco libero, i laboratori, gli incontri con la psicologa a il supporto ai genitori, l’english playtime, lo yoga per mamma e bambini, le letture e molto altro…ovviamente tutto low cost. E non poteva mancare un corner dedicato al cambio e all’allattamento munito di scalda biberon e bilancia pesa bebè.

 

 

 

Complimenti a Francesca per il suo spazio davvero eco&family friendly! Considerata la velocità con cui crescono i nostri figli e la frequenza con cui è necessario rinnovare il loro guardaroba…quasi quasi un salto ce lo facciamo anche noi.

 

 


Autore del post

Digital Lover e socialmediaholic, da sempre web addicted e dal 2007 anche mamma (acrobata) di Arianna e dal 2012 di Micol.
Mammeacrobate è la mia terza creatura!
Qualcosa di me la trovi anche qui www.manuelacervetti.com