Bomboniere fai da te: idee e consigli per le cerimonie

Primavera è sinonimo di fiori, belle giornate, voglia di stare all’aperto, ma è anche stagione di matrimoni, battesimi, comunioni e cerimonie varie. Vediamo come si possono realizzare le bomboniere risparmiando e con un tocco personalizzato!


Non c’è cerimonia senza confetto che l’accompagni e quindi via libera al fai da te.

Bomboniere fai da te: da dove cominciare?

Prima di cominciare è fondamentale scegliere lo stile e il colore dominante e con questi due elementi organizzare tutto il resto, i risultati migliori si ottengono utilizzando pochi materiali, semplici ma ben coordinati tra loro.

Per chi non ha dimestichezza con i lavori manuali, sono di grande aiuto le scatoline già pronte in cartoncino, in commercio ce ne sono di tantissimi colori e forme e sono economiche. Per renderle diverse basta puntare sulla confezione, quindi ottimi i nastri a doppio colore e di misura diversa a cui aggiungere piccoli fiori, spighe o rametti.

Per un effetto davvero chic, si può personalizzare il tutto con le iniziali degli sposi o del festeggiato, basterà stampare le cifre sui cartoncini, sugli inviti e sulle scatole, magari avvalendosi di piccole etichette già prestampate. In rete se ne trovano tantissime, sono economiche il risultato è davvero sorprendente!

Usiamo la tecnologia: se smartphone e tablet sono oggetti per noi inseparabili, non disdegnamo di utilizzare la tecnologia anche per i lavori manuali. Oggi con una normale stampante laser, meglio se a colori, si possono stampare inviti, bigliettini e segnaposti bellissimi, senza dover per forza ricorrere alle tipografie che non sempre hanno prezzi alla portata di tutti e tempi di consegna rapidissimi e talvolta richiedono un lotto minimo di stampe. Ad esempio il classico bigliettino che si inserisce nei sacchettini portaconfetti, è possibile stamparlo acquistando i fogli in formato A4, con pochi click possiamo stampare anche un centinaio di bigliettini.

Bomboniere fai da te: confetti e oggetti da regalare

Puntiamo alla qualità del confetto, una bomboniera strepitosa ma senza un confetto buono ha sempre un brutto effetto. Meglio preferire confetti di qualità scegliendo tra marche conosciute oppure su produzioni di pasticceria che tra l’altro consentono l’acquisto anche a peso e quindi della quantità di cui necessitiamo, senza sprechi.

bomboniere fai da te 08

Meglio una buona confettata di ottima qualità, piuttosto che un sacchettino comprato e confezionato da tempo la cui freschezza e gusto a volte lasciano un po’ a desiderare. Se optate per la sola confettata, perfetta in occasione per esempio di cerimonie familiari e più ristrette come battesimi e prime comunioni, rendetela più d’effetto disponendo i confetti su un vassoio, unitamente ai coni per poterli servire. I coni si acquistano già pronti oppure si possono confezionare con del cartoncino colorato abbellito da fiocchi e fiorellini oppure ancora dalle iniziali del festeggiato; sono pratici e di grande effetto!


Nel caso si voglia per forza regalare un oggetto, la parola d’ordine è utilità. Un’ottima idea è quella di utilizzare i vasetti in vetro portaspezie, salini o barattolini e riempirli di confetti colorati e abbellirli con fiocchi in tinta. In alternativa, sono molto simpatiche anche le piantine grasse in vasetto a cui fissare intorno al vaso un nastro portaconfetti e il bigliettino.

Perché poi non pensare al confezionamento delle bomboniere, segnaposti e simili anche come regalo? Potrebbe essere un’idea bella ed originale ad esempio farlo alla nostra migliore amica che ha già mille cose a cui pensare per le nozze oppure alla neo mamma super impegnata con il nuovo bebé per il battesimo. Sarà di sicuro un regalo gradito e molto speciale.

Infine, come dice il proverbio impara l’arte e mettila da parte; quindi un volta acquisita un po’ di dimestichezza con fiocchi, sacchettini e confezionamento perché non sfruttare tutto questo know how per altre occasioni dell’anno come ad esempio il Natale?

I sacchettini con i confetti per Natale si trasformano in sacchettini profumati di lavanda da regalare alle amiche oppure da appendere all’albero come decorazione. I fiocchi con nastro doppio, aggiungendo pigne e piccole palline diventano originali segnaposti o legatovaglioli per la tavola delle feste.

Ecco alcune foto delle mie “creazioni”, alcune sono state un regalo per le amiche.

 

Vi piacciono? 🙂

 

photo credit: Francesca Motola & blickpixel – pixabay & jackmac34 – pixabay


Author

Sono Francesca, mamma di Sofia e del piccolo Pietro. Dal 1999 svolgo la professione di commercialista, prima presso studi medio-grandi di Milano e da sei anni in proprio. Sono anche membro attivo della commissione giovani presso l’Ordine di Milano dove seguo i praticanti nello svolgimento del tirocinio al fine della preparazione all’esame di stato. Negli anni ho consolidato la mia esperienza soprattutto nell’area fiscale e societaria, tuttavia oggi mi occupo un po’ di tutto, spaziando dal contenzioso tributario, al fallimentare, dal no-profit all’assistenza a società filiali italiane di case madri estere, alla consulenza per neo imprenditori. Confeziono bomboniere per hobby e per le amiche e sono un’assidua frequentatrice del Piccolo Teatro di Milano. Cosa farò da grande? Semplice, parteciperò al Campionato Adulti di pattinaggio artistico su ghiaccio, mia grande passione da sempre!