Bellwald: nel cantone Vallese, una meta perfetta per le famiglie

0

Per raggiungere Bellwald si percorrono diversi tornanti, ognuno dei quali regala una vista migliore sulle montagne che incorniciano questo paese di montagna. A 1800 metri sul mare, circondata dai boschi, è in una posizione privilegiata perché da qui lo sguardo domina i prati e la vallata che si trova poco sotto. Subito colpiscono le case, in un legno invecchiato dal sole, tipiche del cantone svizzero Vallese, ma anche le tante attività dedicate alle famiglie che si possono scegliere. Ecco qualche informazione in più.

In seggiovia a Bellwald

Le possibilità per trekking a piedi, in bici (si trovano qui 2200 metri di discesa libera) e persino con il passeggino sono moltissime. Noi abbiamo scelto per il primo giorno una passeggiata semplice: abbiamo preso la seggiovia proprio davanti al nostro hotel –The Onya Resort & Spa – e siamo saliti a 2400 metri (con una prima tappa a Fleschen e la seconda a Furggulti). Sulle seggiovie caricano anche i passeggini, quindi niente paura se non siete attrezzati con uno zaino portabimbo oppure se non ve la sentite di compiere imprese eccessive: da Fleschen infatti si può passeggiare in discesa su un’ampia strada sterrata, adatta anche ai passeggini (non necessariamente sportivi, anche se eviterei quelli più snelli). Nel tragitto potrete fermarvi ad ammirare Bellwald dall’alto o a provare i diversi giochi per bambini proposti.

Il parco giochi di Bellwald

Tenere i bambini lontani dai parchi gioco è impossibile, si sa. E stavolta, a Bellwald, ci siamo divertiti anche noi! Tra sabbiere, costruzioni in legno sulle quali arrampicarsi e divertirsi, scivolate, tende indiane, parco con rampe dedicato alle bici, possibilità di giocare a tennis o al minigolf… a Bellwald c’è davvero tutto. Tanto che Giacomo ha più volte ripetuto “è il mio paradiso!”. Date un’occhiata alle immagini, sono sicura mi darete ragione!

A cavallo tra i boschi di Bellwald

Un’esperienza meravigliosa che mio figlio ha potuto vivere è stata quella di cavalcare un pony molto simpatico nei boschi di Bellwald. Era già salito a cavallo tempo fa, ma questa volta era più sicuro di sé e rilassato e la passeggiata è stata piuttosto lunga e particolare: a seguirci infatti c’erano due cavalli grandi dal pelo lucido e il loro piccolo di soli due mesi. Un cucciolo a macchie che non lasciava la mamma per un secondo e che approfittava per una sosta pappa ogni volta che lei si fermava. Sono convinta che sia importante per i bambini stare all’aria aperta e crescere a contatto con gli animali.

Bellwald, una grande famiglia

Gli abitanti di Bellwald sono 395. Va da sé che tutti si conoscono e la percezione è stata proprio quella: Bellwald è una grande famiglia, dove ci si conosce fin da bambini e ci si aiuta a vicenda. Forse per questo l’atmosfera è davvero amichevole e semplice, piacevole e informale. La tranquillità è garantita, come quella che abbiamo provato passeggiando per il vecchio villaggio, dove si trovano case in legno che risalgono addirittura al 1500 e dove i bambini possono divertirsi con una caccia al tesoro.

Per informazioni clicca qui


Autore del post

Innamorata della vita, dei viaggi, della buona cucina. Smanettona, amo i social e la condivisione, più offline che online: le lunghe tavolate, le domeniche in famiglia, la risate esagerate. Freelance per vocazione, lavoro sul web dal 2009, nel 2013 divento co-founder di PaperProject.it. Nel 2016 realizzo il mio più grande sogno: diventare la mamma di Giacomo.