Antistaminici in allattamento: si possono prendere?

Soffro di allergia stagionale ai pollini, soprattutto graminacee e, come ogni anno puntualmente si è ripresentata anche stavolta e in modo abbastanza violento. Non so se esistono antistaminici compatibili con l’allattamento, ma vorrei evitare di prendere medicine senza essere certa di poterlo fare oppure assumere eventualmente prodotti omeopatici.
Grazie per i vostri consigli, M.

Antistaminici in allattamento: si possono prendere?

Per chi soffre di allergie stagionali e allatta, esistono due soluzioni: i cosiddetti vaccini dolci o rimedi omeopatici e i farmaci compatibili con l’allattamento.

Nel caso di rimedi omeopatici per contrastare gli effetti delle allergie stagionali durante l’allattamento, ecco cosa consiglio:
10 gocce di Vincetoxium e 10 di Sulphur, in poca acqua zuccherata, 3 volte al giorno.
Inoltre è bene sapere che anche ciò che mangiamo può apportare benefici o contribuire ai fastidi dell’allergia,  quindi per chi soffre di allergie stagionali in allattamento è meglio che nella sua alimentazione eviti o limiti l’assunzione di questi cibi: banane, prugne, mele, mandorle, finocchi, carote, sedano, pere, nocciole, patate, pesche, lamponi, prezzemolo, albicocche, noci, fragole, nespole, ciliegie e kiwi.

Potrebbe anche interessarti >> Allattamento: i cibi migliori per mamma e bambino


Antistaminici in allattamento: quali assumere?

Per contrastare gli effetti delle allergie stagionali durante l’allattamento si può ricorrere anche all’assunzione di antistaminici purché siano compatibili con gravidanza e allattamento. Il nostro consiglio, prima di assumere qualsiasi tipo di antistaminico o farmaco, è sempre quello di contattare il proprio medico oppure chiamare il numero verde 800.883300 del Centro antiveleni degli Ospedali Riuniti di Bergamo. Questo numero verde risponde a qualsiasi dubbio della mamma sui farmaci da prendere in allattamento o in gravidanza ed il servizio è attivo 24 ore su 24.

Non abbiate timore di chiedere, la vostra salute e quella del vostro bambino sono la cosa più importante.

 

Diritto d’autore: evgenyatamanenko / 123RF Archivio Fotografico


Author

Mi sono laureata ad aprile 2009, presso l’università degli studi dell'Aquila. Dopo un anno in Consultorio, ho iniziato subito con la libera professione. Sono un ostetrica Domiciliare, una Levatrice, solo in veste moderna. Non mi trovate negli ospedali ma nelle case delle donne che mi hanno scelto, che hanno scelto di avermi vicino. Svolgo la mia professione accompagnando la Donna in ogni suo aspetto, dalla gravidanza con il lavoro corporeo a terra e in acqua, con il supporto e l'informazione nei corsi di accompagnamento alla nascita, al momento del parto e con il sostegno nei primi mesi. A differenza di un lavoro in ospedale, da libera professionista riesco a stare vicino non solo allea madri, ma anche ai genitori, agli adolescenti e le donne durante il percorso della vita con disponibilità, amicizia e competenza... sono un'Ostetrica con la borsa del mestiere e la bicicletta sempre pronta. Lavoro nel rispetto delle emozioni, nella semplicità, nella tranquillità e dolcezza che ogni famiglia mi trasmette. Lavorare come libera professionista mi permette di accompagnare e consigliare le donne sin dall’inizio: Nascita, Adolescenza, Fertilità, Gravidanza, Travaglio e Parto, Essere Madre, la Menopausa. Esercito l’attività ostetrica in regime di libera professione tramite www.corsipreparto.com e sono la Titolare dei servizi erogati su Milano e Brianza.