7 consigli anti-caldo torrido per grandi e bambini

Fa caldo da voi? Oggi a Milano ho visto il termometro della macchina schizzare a 40° e temevo esplodesse di lì a poco. Ma sebbene noi adulti – chi più chi meno – riusciamo a gestire abbastanza bene queste ondate di calore, non allo stesso modo riescono a farlo i bambini e gli anziani.

Così, come ogni anno, il Ministero della Salute ci ricorda alcune regole molto importanti per cercare di resistere a questo caldo pazzesco che noi abbiamo declinato in particolare per i più piccoli.

Ecco cosa fare per proteggere bambini (e anche anziani) dal caldo torrido:

  1. Non portateli fuori casa nelle ore più calde ovvero dalle ore 11.00 alle 18.00. Se si deve farlo per forza (e non ci viene difficile immaginarlo) meglio cercare di proteggere la testa con un cappellino, gli occhi con occhialini da sole e spalmare la crema solare sulle parti del corpo esposte.
  2. Vestiteli con abiti leggeri e comodi, meglio se di fibre naturali che fanno respirare la pelle.
  3. In casa meglio tenere le tapparelle o persiane abbassate per schermare i raggi del sole, arieggiare la casa solo nelle ore più fresche. Attenzione all’uso dell’aria condizionata e agli sbalzi di temperatura tra dentro/fuori e tra una stanza e l’altra.
  4. Via libera a docce tiepide e a bagnare viso e braccia con acqua fresca per ridurre la temperatura corporea. Un bel bagnetto a metà mattinata o una piscinetta sul terrazzo (purché all’ombra e purché ci siate voi nelle vicinanze) possono essere un bel modo per passare le ore calde della gironata.
  5. Se comunque dovete/volete uscire di casa, evitate assolutamente di portare i bambini al parco o a giocare sotto al sole nelle ore più calde! Meglio scegliere una ludoteca con aria condizionata piuttosto.
  6. Fateli bere tanto e mangiare cibi leggeri e con alto contenuto di acqua come frutta o verdura. Magari proponete qualche granita con spremuta di frutta o un bel centrifugato colorato.
  7. Attenzione quando si entra in un’auto parcheggiata al sole, sia per noi sia soprattutto per i più piccoli. E quando mettete i bambini sui seggiolini, attenzione che non siano troppo caldi, soprattutto le parti metalliche.

 Infine, quando si parcheggia la macchina non lasciare mai, nemmeno per pochi minuti, persone o animali nell’abitacolo. 

Qui potete scaricare l’opuscolo realizzato dal Ministero della Salute
photo credit: stereotyp-0815 via photopin cc

Author

Digital Lover e socialmediaholic, da sempre web addicted e dal 2007 anche mamma (acrobata) di Arianna e dal 2012 di Micol. Mammeacrobate è la mia terza creatura! Qualcosa di me la trovi anche qui www.manuelacervetti.com