Come stirare senza fatica? I nostri 5 consigli!

Casa che vai, usanza che trovi. O sarebbe meglio dire abitudine. Sì, perché ogni famiglia ha regole tutte sue riguardo una delle faccende domestiche tra le più emh…amate. STIRARE.

C’è, infatti, chi si stira periodicamente per evitare che i vestiti si accumulino e chi invece rimanda finché la pila non arriva sull’orlo del crollo. Chi si divide in parti più o meno eque i capi, del tipo “Tu stiri i tuoi, io i miei. E quelli dei figli ce la giochiamo a testa o croce” o ancora, “Io stiro i giorni pari, tu quelli dispari” o cose simili. E poi c’è anche chi non stira per nulla.

A meno che si faccia parte dell’ultima “categoria” quindi, stirare tocca un po’ a tutti…meglio prenderla con filosofia e adottare qualche piccolo accorgimento per facilitare le cose.

Stirare senza fatica: i nostri 5 consigli

1. Post lavaggio: il primo trucco è quello di stendere bene i capi non appena usciti dalla lavatrice, per ridurre le pieghe sui tessuti. Lo stesso vale la fase successiva, quella del ritiro. Anche se spesso, per la fretta, la tentazione è quella di toglierli dallo stendibiancheria, appallottolandoli e lanciandoli stile tiro al bersaglio nell’armadio, è utile impiegare qualche minuto in più per piegarli con cura, sempre per non creare troppe pieghe.

2. SOLO l’indispensabile: siete tra quelli che stirano anche calzini, biancheria intima e asciugamani? Ok, l’ordine e tutto il resto….ma è davvero così necessario?

3. Partire dai capi più difficili o che vi piace meno stirare – qui ad esempio il nemico numero 1 sono le camicie e sappiamo di essere in buona compagnia!! – e mano mano passare a quelli che vi richiedono meno sforzi.

4. Una distrazione: che sia la musica a tutto volume o – munite di auricolare per avere le mani libere – quella telefonata alla vostra amica rimandata da giorni perché non avete avuto tempo, fare qualcos’altro mentre si stira, aiuta a far passare più velocemente il tempo. Dopotutto pare che sappiamo fare più cose contemporaneamente. O almeno così dicono 🙂

5. Scegliere un ferro da stiro performante che renda più facile il compito!

A proposito di ferri da stiro, recentemente abbiamo testato uno degli ultimi nati in casa Polti, Vaporella Silence Eco Friendly_19.55, un modello dalla qualità Made in Italy che ci è piaciuto proprio perché viene in soccorso a chi come noi non è propriamente un mago della stiratura.

stirare senza fatica 02

Perché ci è piaciuto?

  • è facilissimo da usare, perché è sufficiente selezionare uno dei 4 programmi disponibili e imposterà automaticamente la pressione del vapore e la temperatura del ferro adatte al tipo di tessuto (seta, lana, cotone, lino), ed è dotato anche della funzione “stiratura a secco”;
  • è maneggevole e facile da spostare nelle varie stanze della casa grazie a un comodo e pratico manico;
  • grazie al sistema di auto-riempimento non è necessario fermarsi e attendere il raffreddamento dell’apparecchio, ma si può riempire in ogni momento a seconda del bisogno, semplicemente sollevando il coperchio anteriore. Inoltre il serbatoio trasparente permette di monitorare i livelli dell’acqua.
  • utilizza vapore secco che, potente e costante, lascia i capi completamente asciutti;
  • è dotato di una piastra in alluminio con i fori concentrati in punta per eliminare qualsiasi tipo di piega e avere ottimi risultati in un solo passaggio;

stirare senza fatica 03

  • ha una funzione Turbo, utilissima per le pieghe più ostinate: qui le abbiamo provate con i jeans e i risultati sono stati davvero buoni;
  • permette anche la stiratura in verticale per rimuovere le pieghe dei tessuti o rinfrescare le fibre eliminando gli odori;
  • è attento all’ambiente e al risparmio, consentendo infatti una riduzione dei consumi di acqua fino al 40% e di energia fino al 35% rispetto ai modelli precedenti, grazie alla modalità ECO impostata all’accensione;
  • un grande plus per chi spesso ha la testa tra le nuvole come noi, è la “funzione auto-spegnimento”, che fa in modo che dopo 10 minuti di inutilizzo, il ferro si spegne da solo.
  • la manutenzione diventa semplice perché il segnale automatico “boiler care” indica quando è necessario un intervento di pulizia della caldaia, inoltre la funzione anticalcare Kalstop permette di ottenere un vapore più secco, prevenendo le incrostazioni di calcare, prolungando così la vita dell’apparecchio.

Il risultato raggiunge livelli professionali, riducendo i tempi di stiratura e proprio per questo, qui lo abbiamo promosso!

E a casa vostra come va? Avete qualche altro trucco facilita-stiratura da suggerirci?

cover photo credit: ritaglio Gellinger – pixabay

Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.