La scelta della Baby Sitter: cosa chiedere durante il colloquio?

Che si tratti di un impegno fisso, dettato da necessità lavorative, o di un’eventualità più sporadica, come un’uscita senza bambini o un week end lontano da casa, trovare una tata o una Baby Sitter che si prenda cura dei nostri figli, sembra più facile a dirsi che a farsi. O forse, sarebbe meglio dire una tata o una Baby Sitter di cui sentiamo di poterci davvero fidare e che sia come noi la vogliamo.

Come capire se la candidata va bene per noi e i nostri piccoli? Quali cose chiedere durante il colloquio? Belle domande! Le necessità sono diverse a seconda delle famiglie, così come i criteri che guidano la scelta.

Per provare a trovare delle risposte, abbiamo pensato di chiedere aiuto a chi, con questi temi, ha una certa dimestichezza: le mamme della community di MammeAcrobate. Preziosissime per partire da esperienze concrete e dare voce alle dirette interessate!

Scegliere la Baby Sitter: le domande da fare al colloquio

Perché hai scelto questo lavoro?
Quali esperienze hai già avuto? Hai delle referenze da darmi?

Indagare la motivazione, conoscere quali sono le fasce di età con cui si è lavorato in precedenza, le esperienze pregresse, è tra i punti più importanti. E, soprattutto, lo è poterle verificare per essere certe delle reali capacità di chi si prenderà cura del nostro bambino.

Come passeresti un pomeriggio con mio figlio?
Quali giochi ti piace fare?
Ti piace stare all’aria aperta e saltare nelle pozzanghere?
Come risolvi i litigi fra i bambini?
Come tranquillizzi un bambino che continua a piangere?
Secondo te cos’è un capriccio e come lo risolveresti?
Conosci le pratiche dell’alto contatto e la pedagogia delle emozioni?

La parte emotivo-relazionale, la voglia di trascorrere con i bambini un tempo di qualità, anche attraverso il gioco, è una componente che ci preme molto. Sapere come si comporterebbe la tata o la Baby Sitter di nostro figlio, sentirla raccontare nel dettaglio quello che farebbe o non farebbe, è molto utile per comprendere se i suoi metodi educativi sono in linea con i nostri. Avere la conferma di essere sulla stessa lunghezza d’onda, rassicura e non poco!

Hai elasticità e flessibilità di orario?
Sei disponibile a rimanere a dormire o a viaggiare nei week end o ad andare al mare nei mesi estivi con i bambini, da sola o magari con i nonni?

colloquio baby sitter domande da fare

Il tema “disponibilità” è un altro punto cruciale. I contrattempi e gli imprevisti, purtroppo, sono sempre dietro l’angolo, quindi conoscere preventivamente i margini di “cambio programma” su cui possiamo fare affidamento, è sicuramente d’aiuto.

Sei fidanzata/sposata? Hai figli?
Hai fratelli o sorelle?

Capire il background familiare della nostra candidata, serve anche a conoscere qualcosa in più di lei anche al di là della sfera professionale. Il fatto di avere dei figli poi, a volte, si lega anche alla condivisione di uno stesso linguaggio… della serie “tra genitori ci si capisce”.

Fumi?

Questa è una delle domande più gettonate. Una brutta e malsana abitudine che proprio non piace!

Sei disposta (e sei in grado) ad aiutare i bambini con i compiti?
Hai seguito dei corsi particolari (ad esempio di primo soccorso)? Hai delle competenze specifiche?
Sai cucinare? Riusciresti a “ingegnarti” anche con quello che trovi in casa? 

Altri risvolti pratici da prendere in considerazione! Il tema della sicurezza e della capacità di saper intervenire anche nelle situazioni di emergenza – di ogni tipo – sono poi aspetti da non sottovalutare.

A quanti social network sei iscritta?

Domanda scherzosa…ma non troppo! A volte, purtroppo, capita di vedere Baby Sitter al parco o in altri luoghi che al posto di osservare i bambini, tengono lo sguardo fisso sul cellulare. Decisamente da evitare!

Grazie alle Acrobate per l’utilissimo aiuto!

E voi? Ci sono altre domande che fareste? Condividetele con noi nei commenti!

Vi serve una Baby Sitter, ma non sapete come trovarla? Per le famiglie c’è Sitter-Italia, un progetto nato proprio dall’iniziativa di alcuni genitori alla ricerca di soluzioni adeguate per la cura dei propri figli!
Se volete conoscerlo più da vicino, sul sito di Sitter-Italia tutti i dettagli per trovare la persona ideale per la vostra famiglia!

Post in collaborazione con Sitter-Italia

Pubblicato ottobre 2016 – Aggiornato gennaio 2019

Diritto d’autore: shalamov / 123RF Archivio Fotografico

Foto interna: photo credit: Holgers Fotografie – pixabay

Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.