Polpette al forno con verza, carne e carote - Mammeacrobate

Polpettine verze carote e carneUno dei piatti preferiti dai bambini sono le polpette ed è proprio uno dei piatti che ci permette di fargli mangiare anche alimenti che di solito non gradiscono, come alcune verdure o la carne o perché no, anche il pesce. Infatti queste polpette le ho fatte per mio figlio che non mangia volentieri cavoli in genere.

POLPETTE  AL FORNO CON VERZA, CARNE E CAROTE

Il grande pregio delle polpette è anche il loro peggior difetto, è impossibile avere una ricetta precisa, ci vuole solo tanta fantasia e l’esperienza per imparare la giusta consistenza.
Vi scrivo le dosi che ho usato io per 3 persone (due adulti e un “treenne”) ma che voi potete modificare a seconda della quantità di ingredienti che avete in casa e a seconda di cosa decidete di metterci dentro (le polpette per me fungono anche da svuota frigo).

150 g di carne macinata, 50 grammi di grana grattugiato, 100g circa di pane grattugiato, 4 foglie verza tagliate a strisce sottilissime, una carota grattugiata, 1 uovo, sale.
Impastare tutti gli ingredienti insieme, se l’impasto risulta troppo molle per formare delle palline aggiungiamo del pane grattugiato, al contrario se risulta troppo duro possiamo aggiungere un po’ di latte.
Formare delle palline della dimensione desiderata, meglio piccole così da invogliare i più piccoli a mangiarle e mangiare da soli, metterle sulla lastra del forno ricoperta di carta forno e infornare alla massima temperatura per 10-15 minuti.

Mi piacerebbe aprire una parentesi sul pane grattugiato: se ne abbiamo la possibilità meglio grattugiarlo in casa, così non buttiamo il pane avanzato e sappiamo per certo che cosa ci abbiamo messo dentro.

Buon appetito!

 

di Tamara Blunotte

http://blunottelive.blogspot.it/

 

Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.