Cose che auguro a chi sta per tornare a scuola

Manca poco. Tra qualche giorno ricomincerà la scuola. Un nuovo anno tutto da vivere. Vecchi amici da rivedere e nuovi da conoscere.  Tante cose da imparare ed esperienze da vivere.

Io, dopo tanto tempo passato tra i banchi, in vesti diverse, non sarò al loro fianco,  con i “miei” bambini e ragazzi. Non si tratta di un addio, ma di un arrivederci. Però, visto che non potrò condividere questa nuova avventura, ho qualcosa da dirgli, un mio auguro speciale.

Siate speciali

Vi auguro che non siate solo un nome e un cognome su un registro, ma PERSONE, uniche e speciali, con bisogni diversi che spero che vengano capiti e sostenuti…

Non è una gara

Vi auguro che chi vi accompagnerà in questo percorso sia in grado di farvi capire che i numeri sono solo numeri, che non vi rappresentano a pieno, che voi siete molto di più di qui voti che a volte vi schiacciano e vi fanno credere di essere meno di quello che in realtà siete. Che quella tra di voi non è una gara a chi arriva prima, ma un viaggio da fare insieme, ognuno con i propri tempi…

Amate la scuola

Vi auguro che tra quei banchi possiate imparare che la scuola non è solo il posto in cui si impara la storia, la matematica e tutte quelle nozioni che ogni tanto vi faranno sbadigliare, ma che sia anche una scuola delle competenze, dove non si va solo perché si deve, ma perché c’è un meraviglioso mondo tutto da scoprire, un mondo fatto di DIFFERENZE senza le quali sarebbe triste e monotono…

Non smettete mai di fare domande

Vi auguro che sappiate tenere in voi vivo il desiderio di non smettere mai di farvi delle domande, di  interrogarvi, ma anche di condividere dubbi e incertezze, gli stessi dubbi e incertezze che anche noi grandi abbiamo. Perché anche se spesso vi facciamo credere il contrario, non è vero che sappiamo sempre tutto, è che a volte è più facile farvelo pensare. In fondo in fondo lo sappiamo bene che su certe cose siete molto più bravi di noi, solo che è dura ammetterlo…

Pretendete che il mondo sia come lo volete voi

Vi auguro che la scuola sia il posto che vi insegni a indignarvi di fronte alle cose che non vanno, alle ingiustizie, a un mondo che non è sempre come lo vorremmo, ma che soprattutto vi spinga a provare a cambiarlo. Ognuno come può.  A volte ci riuscirete, a volte no, ma quello che conta davvero è che non smettiate mai di crederci e di provarci…

Non cedete alle etichette

Vi auguro che impariate a non cadere mai nella rete delle etichette, a chi vi dice che non ce la farete a diventare quello che volete. Che nella vita si cade ma ci si può rialzare anche se non c’è qualcuno pronto a tendervi la mano.

Non smettete di meravigliarvi

Ma soprattutto vi auguro che non vi faccia perdere mai la meraviglia con cui sapete guardarvi attorno…quella meraviglia che in tutti gli anni passati con voi mi ha insegnato a osservare quello che mi circonda con occhi diversi e a capire a che starvi a fianco, sono IO che imparo sempre qualcosa in più.

Buon nuovo anno scolastico a tutti!

 

photo credit: kuzmichstudio / 123RF Archivio Fotografico

Author

Acrobata per vocazione, una laurea in Lingue e Comunicazione, da oltre 10 anni mi divido tra le mie due grandi passioni: educazione e comunicazione, convinta che le due cose insieme possano fare la differenza. Da sempre in prima linea accanto ai bambini, agli adolescenti, alle mamme e ai papà, a scuola e in famiglia, ho lavorato e lavoro per diverse realtà del terzo settore occupandomi di diritti dei minori, cittadinanza attiva, intercultura, disabilità e fragilità sociale con l’obiettivo di contribuire a diffondere una cultura dell’infanzia e dell’adolescenza. Il mio sogno? Mettere al servizio dei genitori le mie competenze e professionalità, per supportarli nel loro ruolo educativo.