La merenda perfetta per i bambini | Mammeacrobate

Non è un semplice pasto in più, ma un momento fondamentale per i bambini per riprendere energie mentali e fisiche importanti durante la giornata: parliamo della merenda, spesso sottovalutata dai genitori, ma indispensabile per la salute dei più piccoli. Ma come dovrebbe essere composta la merenda perfetta per i bambini? Ecco qualche consiglio.

Perché la merenda è importante?

Suddividere al meglio gli alimenti e le sostanze nutritive durante la giornata è utile per arrivare ai pasti principali con appetito, mantenendo però il giusto livello di energie, glucosio e insulina. A cosa servono dunque lo spuntino di metà mattina e quello di metà pomeriggio? A garantirci il fabbisogno energetico quotidiano che le merende, secondo il Ministero della Salute, devono ricoprire per il 5 o 10%.

Noi mamme siamo spesso combattute però quando si tratta della merenda tra praticità, calorie, prodotti sani, ma sfiziosi. Una sfida impossibile? Non se ci organizziamo inserendo nella merenda i giusti elementi nutritivi.

Cosa contiene la merenda perfetta per i bambini?

Dovete sempre ricordare di inserire nella merenda zuccheri semplici (frutta), carboidrati complessi (come pane, cereali, fette biscottate e biscotti), vitamine, fibre e sali minerali (che si trovano in verdura e frutta) proteine e calcio (da latte e yogurt). Lo abbiamo scoperto dal nuovo sito Buona La Vita, che ha come obiettivo proprio quello di far trovare anche ai genitori abitudini di benessere quotidiano per noi e i nostri figli, che siano semplici e attuabili nella vita di tutti i giorni. 

Idee per la merenda dei bambini

Se la merenda dovranno portarla a scuola sicuramente dovrete proporre ai vostri bambini un pasto pratico e goloso. Un frutto per esempio, abbinato ad un pacchetto di crackers, è perfetto da consumare a metà mattina. Se sono pigri, provate a preparare la frutta già tagliata, scegliendo la tipologia più dolce e colorata, così da appagare sia l’occhio che il palato in una macedonia semplice ma gustosa.

Ottimo è anche un semplice yogurt bianco con una banana – o altra frutta a scelta – tagliata a fettine, qualche noce e dei cereali, così da bilanciare al meglio tutti gli elementi nutritivi.


Pane e marmellata o pane e miele danno una dose di energia ai bambini che per esempio dovranno praticare sport nel pomeriggio. Abbinate poi una spremuta, un frutto o un succo, oppure una tazza di latte per completare la merenda.

I dolci preparati in casa hanno meno calorie e non contengono conservanti, dunque sono perfetti per la merenda dei bambini: un plumcake con le gocce di cioccolato, una fettina di ciambella marmorizzata, tre o quattro biscottini, si preparano facilmente e sono perfetti anche per la colazione di tutta la famiglia.

I vostri figli non amano i sapori dolci? Provate con una fetta di pane con pomodorini tagliati sottili e un cubetto di parmigiano per uno spuntino salato… una merenda a cui è davvero difficile resistere!

Quando la temperatura lo consente, anche il gelato alla frutta – evitate le creme che sono più caloriche e possono rovinare il pasto principale togliendo l’appetito! – è un’ottima merenda.

“Buono a sapersi!”, direte voi. Non è un caso se si chiama proprio così una sezione del nuovo sito Buona La Vita, dove troverete tanti consigli semplici e veloci su allergie, intolleranze alimentari, alimentazione corretta, attività sportiva, miti da sfatare, cibi biologici e molto altro. E se stasera non sapete cosa cucinare, non perdetevi le ricette!

Post in collaborazione con Nestlé Italia


Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.