Frasi assurde che ti dicono quando hai in braccio un neonato

Da quanto ho partorito ne sento di tutti i colori: quando hai in braccio un neonato sei tempestato da complimenti (che fanno sempre piacere), consigli (che fanno spesso meno piacere) ma soprattutto da frasi assurde. Assurdissime!

Ecco le frasi più assurde che ho sentito da quando è nata Olivia!

Frasi assurde sull’allattamento

  1. L’unica cosa che fa venire il latte è il brodo di piccione!
  2. Non bere troppa acqua che altrimenti fai il latte annacquato (suggerita da Marcella!)
  3. Ho sentito di un bambino che è morto soffocato dal seno di sua mamma… ma davvero eh?? (immaginate la mia faccia)
  4. Non mangiare le fragole che può essere allergica!

Frasi assurde della serie “i bambini non si toccano”

  1. La testa dei bambini non si tocca mai o il cervello non cresce bene
  2. La testa dei bambini non si tocca o gli rovini i pensieri
  3. La testa dei bambini non si tocca mai o fanno i brutti sogni
  4. Non toccarle i piedi! Se le tocchi i piedi le fa male il cuoricino!
  5. Non parlare dietro la culla, che per guardarti gira gli occhi e le rimangono così!

Frasi assurde sul neonato in generale

  1. Non metterlo davanti allo specchio, c’è il diavolo
  2. Ahh va come strizza gli occhi, quando strizzano gli occhi stanno facendo la pipì
  3. Gli è caduto il cordone ombelicale? Allora adesso vedrai che inizia a dormire da sola!
  4. Non è passata la quarantena è per quello che vuole dormire con te
  5. Non è passata la quarantena è per quello che piange

Frasi assurde sul tuo “stato” (tutte dette ad altri, davanti a me, parlano in  terza persona)

  1. Deve passare la quarantena e poi vedrai che si calma!
  2. Finché allattano le mamme sono acide, perché i bambini ciucciano il dolce dal latte! Vedrai che quando smette si calma!

Sì, la gente è matta vera.

E voi quali frasi veramente assurde avete sentito?

 

photo credit: konczoskriszta via photopin cc

 

 

Author

Sono una – quasi - donna con un bambino di sei anni e una seconda cosina appena nata. Più tante, troppe, passioni: dall’uncinetto alla illuminotecnica! Non è facile coltivarle tutte e infatti non lo faccio, ma internet mi aiuta a sopperire alla mancanza di tempo e di energie: tutto quello che mi piace lo trovo in rete ed è in rete che trovate me, Castagnamatta.