Vantaggi della cottura nel forno a vapore - Mammeacrobate

Non avrai mai gustato veramente il cibo finché non assaggerai quello cucinato in un forno combinato a vapore!

La cottura a vapore ha una lunga tradizione ed è il metodo di cottura normalmente usato nella ristorazione professionale, perché preserva le proprietà nutritive degli alimenti, conservandone le proteine, le vitamine e i sali minerali.

Permette di cucinare senza l’aggiunta di grassi e condimenti, favorendo un’alimentazione dietetica e leggera ed esaltando i sapori naturali dei cibi, che non vengono annacquati o coperti da grassi di condimento: la superficie del cibo si impermeabilizza, riducendo la dispersione dei liquidi e garantendo una minore perdita del prodotto a fine cottura.

Inoltre a parità di temperatura, la cottura a vapore è il 20% più veloce di quella tradizionale e ha il grande vantaggio di evitare l’ossidazione dei grassi: non solo il cibo risulta più digeribile, ma tutte le proteine e le vitamine restano intatte e il sapore ne risulta esaltato. Vi sembrerà di gustare per la prima volta pesce, carne e verdure! 

 

Pertanto non solo le proprietà nutrizionali sono esaltate, ma anche quelle organolettiche, garantendo un maggior gusto e una consistenza più tenera della pietanza: la masticabilità per bambini e anziani risulta più facile!
Anche rispetto al microonde combinato con cottura a convezione, i vantaggi sono molti: se il microonde cuoce il cibo dall’interno, il vapore agisce dall’esterno. In questo modo non solo le proprietà nutritive rimangono intatte, ma anche i colori, i sapori e la consistenza!

I forni possono generare vapore direttamente all’interno della cavità o esternamente alla cavità del forno. Nei primi è di solito possibile variare il grado di umidità all’interno del forno, mentre i secondi iniettano dentro la cavità vapore a elevata temperatura (superiore ai 100°C).

Il vapore è atomizzato e secco: non crea condensa sulle pareti o sul vetro della porta, in quanto viene immesso solo quando la muffola ha raggiunto una temperatura interna di circa 140°C. I cibi rimangono morbidi all’interno e croccanti e dorati all’esterno, il tutto in tempi più brevi e a temperature di esercizio più basse. Questo garantisce una cottura ottimale con risparmio energetico.

La ricerca Electrolux, ad esempio, si muove da anni in questa direzione proponendo modelli evoluti e dalle grandi prestazioni.

 

 

Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.