In Finlandia una scatola di cartone accoglie tutti i bambini - Mammeacrobate

Una scatola di cartone come simbolo dell’uguaglianza e dell’importanza dei bambini.

Di cosa stiamo parlando? Di una tradizione che accompagna da ormai tanti anni le mamme finlandesi, che abbiamo avuto modo di conoscere navigando in rete e che ci ha subito incuriosito!

Dal 1930, infatti, il governo finlandese pensa alle future mamme e ai loro piccoli con un dono davvero speciale, un pacco maternità, una scatola di cartone contenente moltissimi prodotti per l’infanzia, tra cui:

  • materasso e intero corredo per la nanna
  • tuta, cappello, guanti e stivaletti termici
  • biancheria intima 
  • abitini e tutine di vario tipo
  • calze e guanti, cappello e passamontagna
  • accappatoio, asciugamani e tutto il necessario per igiene e cambio
  • libro illustrato e giocattoli per la dentizione

Tutti i componenti di questo utilissimo kit sono di colori adatti sia ai bambini che alle bambine e forniscono alle mamme tutto quello che serve ai loro piccoli.

L’aspetto più sorprendente poi, è che la scatola di cartone anziché essere buttata, può essere utilizzata, insieme al materassino incluso, come lettino per i bambini, come infatti accade per moltissimi dei piccoli finlandesi, le cui mamme sembrano apprezzare questa alternativa che punta al riuso.

Un’importante forma di sostegno inizialmente destinata alle famiglie meno abbienti, ma poi estesa a tutte le donne in attesa, pensata anche con l’obiettivo di tutelare la salute materno-infantile. Per poter ricevere il pacco, infatti, le future mamme devono recarsi presso le strutture preposte e svolgere una visita prenatale entro il quarto mese di attesa, per monitorare il corretto andamento della gestazione.

In alternativa a questo dono, le mamme hanno a disposizione un contributo in denaro di 140 euro, anche se la maggior parte delle gestanti opta per la scatola, mostrando il legame con una tradizione che parla di sostegno e cura.

Un’iniziativa davvero carina! E se, come ci dice una recente ricerca, le mamme finlandesi sono tra le più felici al mondo…forse un po’ il merito è anche di piccoli gesti come questi, dell’attenzione verso maternità e infanzia nelle politiche di welfare.

Noi un pochino (ma giusto un po’) le invidiamo, non è vero?

photo credit e fonti: Virtualblog

Author

Digital Lover e socialmediaholic, da sempre web addicted e dal 2007 anche mamma (acrobata) di Arianna e dal 2012 di Micol. Mammeacrobate è la mia terza creatura! Qualcosa di me la trovi anche qui www.manuelacervetti.com