Primavera, tempo di varicella! | Mammeacrobate

Prima il fratellino, poi la sorellina: due piccoli cuccioli dalmata con le pustoline invece delle chiazze nere.
Vi lascio alcuni consigli raccolti tra pediatra, infermiera dello studio pediatrico, omeopata e altre mamme.

Varicella, sfatiamo qualche mito

I bimbi con varicella prima di tutto possono uscire tranquillamente, l’importante è che siano coperti in modo adeguato alla stagione e che non prendano sbalzi di temperatura (è sottointeso che con uscire si esclude il portarli a scuola o dove potrebbero contagiare altre persone, ma un giretto per cambiare aria, o per andare dai nonni è più che concesso).

Possono fare il bagno, lavarsi normalmente; le uniche precauzioni sono quella di non sfregare le vesciche e di asciugare molto bene tutto il corpo, così che le pustole non restino umide, cosa che allunga i tempi con cui si seccano (quando TUTTE le pustole sono diventate crosticine, non si è più infettivi e si può rientrare in comunità). I bagni con amido sono lenitivi e rinfrescanti.

Varicella, i miei consigli

Se hanno febbre, la si tratta secondo le prescrizioni del vostro pediatra (che potrebbe prescrivere anche antistaminico per il prurito e antivirale), concedendo anche al corpo il tempo per “combattere” la malattia (questo è il mio consiglio… sempre tenendo controllato che la temperatura non diventi eccessiva, non dimentichiamo che un po’ di febbre è il sistema che ha il nostro corpo per contrastare contro le infezioni).

In farmacia si trovano dei talchi liquidi, che aiutano a seccare le pustoline. Per esempio noi abbiamo usato Tanno Hermal, ma credo ci siano altri prodotti analoghi. Esistono anche pomate specifiche per le zone più delicate, come contorno occhi e genitali.

Varicella, rimedi naturali

Se i bimbi lamentano dolore alla bocca o alla gola, può essere che abbiano qualche pustola anche nella mucosa orale: se fanno fatica a mangiare e deglutire… per la loro felicità proponete del gelato! Ma anche succhi di frutta, centrifugati, spremute (ricordiamoci che l’inverno ci offre questo frutto speciale ricco di vitamina C e molto piacevole e dissetante), mela e pera grattugiate (per stare sulla frutta di stagione), banane ben mature, schiacciate o meno: tutto ciò che è morbido, fresco e vitaminico andrà benissimo.

Infine, ho scoperto che un prodotto omeopatico che usavo per il raffreddore è ottimo anche nel trattamento della varicella: Euphorbium compositum spray, applicato localmente sulle pustoline favorisce la cicatrizzazione, perchè stimola la risposta immunitaria.

E poi tanta, tanta pazienza!

di Sara, tris mamma

Diritto d’autore: loflo / 123RF Archivio Fotografico
Articolo pubblicato a Marzo 2015 / Aggiornato a Marzo 2019 

Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.