Anche i capelli invecchiano? Curiamoli con i rimedi naturali!

Se da sempre il momento in cui si scopre il primo capello bianco lascia un segno indelebile in noi (forse) e una giornata rovinata di certo, i capelli in realtà richiedono molte più cure e attenzioni che una semplice tinta colorante.


Ebbene sì, invecchiano anche i capelli, ma le nonne avevano diversi modi per nutrire i capelli in modo naturale al fine di tenere le loro chiome corpose e sane più a lungo possibile. E, dal momento che prendersi cura dei capelli è un’attività che deve rientrare nella nostra routine di bellezza se vogliamo preservare il più a lungo possibile la loro giovinezza, vi do alcuni rimedi da seguire di settimana in settimana, tutti naturali.

ANTI CADUTA: olio d’oliva e miele

Non so voi, ma dovessi dire per me è sicuramente uno dei problemi maggiori e nonostante il periodo autunnale dicono sia quello peggiore, la realtà è che quando si hanno i capelli fragili la caduta è una delle problematiche maggiori 12 mesi all’anno.

Rimedio: olio d’oliva e miele.

Metodologia: inumidire i capelli con acqua tiepida, massaggiare la cute con il composto e porre sopra un asciugamano che andrebbe tenuto possibilmente tutta la notte. Il mattino dopo si può fare uno shampoo.

ANTI CADUTA: caffè

Questo rimedio è molto semplice e veloce da eseguire e ha nuovamente l’obiettivo di contrastare la caduta dei capelli e migliorare le condizioni del cuoio capelluto.

Rimedio: caffè tiepido o fondi di caffè.

Metodologia: massaggiare la cute con caffè tiepido ben concentrato, oppure vanno bene anche fondi di caffè sempre tiepidi, per circa 10 minuti.

SANI E LUCIDI: aceto bianco

Per rendere i capelli lucidi e sani, disinfettando la cute.

Metodologia: aggiungere dell’aceto bianco al prodotto che si usa solitamente, massaggiando per un po’ la cute.

CORPOSITA’: succo di mele

Per dei capelli vitali e corposi e facilmente morbidi per le diverse pieghe.


Rimedio: succo di mele.

Metodologia: massaggiare i capelli con succo fresco dopo l’ultimo risciacquo per due volte alla settimana.

NUTRIRE: maschera alla yogurt

Altro tema essenziale è la nutrizione dei capelli onde evitare che siano secchi e sfibrati. Per farlo si possono seguire questi accorgimenti che danno grandi risultati.

Rimedio: yogurt  naturale, olio d’oliva e miele.

Metodologia: mescolate gli ingredienti in parte uguali, mettete la miscela sui capelli bagnati e avvolgeteli in alluminio per circa 15 minuti. Risciacquate bene e lavate capelli con shampoo e balsamo dolce.

NUTRIRE: maschera all’olio

A seconda della vostra tipologia di capelli, esistono in natura diversi impacchi all’olio e nello specifico: olio d’oliva extra vergine per capelli secchi, olio di semi di lino per chi ha capelli aridi e sfibrati, olio di jojoba per chi ha capelli grassi visto che questo olio è sebo-equilibrante.

Tutti questi hanno il grande pregio di nutrire i capelli secchi, di dargli lucentezza e rinforzarli.

Metodologia: applicare olio su capelli umidi, avvolgeteli  con della pellicola e riscaldate con il phon per 10-20 minuti se volete fare una cosa veloce prima dello shampoo oppure 2 ore/intera notte se volete fare una maschera rigenerante. Dopo l’impacco potete procedere con il consueto shampoo e se l’olio persiste, fate un doppio lavaggio.

E ora non vi resta che sperimentarli tutti!

photo credit: Fearlesswhitelies via photopin (license)


Author

Giornalista e blogger, in sintesi quando non parlo, scrivo. Ho creato un mio blog di viaggi chiamato Fringeintravel perché amo andare. Fosse per me sarei sempre in mezzo alla natura, ma la realtà è che vivo a Milano, scrivo di moda, benessere, viaggi e senza piastra per i capelli non mi muovo! La contraddizione fa parte di me… E quella citazione "Non si è mai tanto sinceri come quando si è incoerenti" è decisamente la mia preferita.