Come combattere la stanchezza di grandi e bambini

0

Il cambio di stagione, la temperatura che sale e scende sorprendendoci con giornate caldissime seguite da altre novembrine, le vacanze estive che sembrano un lontano miraggio: è proprio questo il periodo in cui la stanchezza si fa maggiormente sentire.

Sarà capitato anche a voi, mamme, quello che succede a me: ci si sveglia la mattina pensando che quella sera sì che si andrà finalmente a letto presto e poi, come accade ogni giorno, le cose da fare sono decisamente molte. Tra il ritorno dal lavoro, la preparazione della cena, il bagnetto, la nanna e tutto il resto si fa tardi e la mattina dopo i piccoli ci svegliano all’alba, a volte dopo una notte insonne, e, pronti via, si deve ricominciare con i vari impegni.

E così è inevitabile sentirsi deboli, prive di energie, demotivate, anche un po’ stufe a volte. Si sogna un momento di tranquillità tutto per noi, una lunga notte di sonno senza interruzioni e qualche giorno lontano dalla pressante routine quotidiana. Non sempre però si può fare e così bisogna correre ai ripari, per sostenere le fatiche che ci aspettano con il sorriso e non arrivare al venerdì sera completamente distrutte!

Mamme stanche, bimbi stanchi!

Lo stesso vale per i bimbi, soprattutto per quelli che frequentano scuola materna e primaria: le giornate dietro il banco sono lunghe, la stanchezza accumulata da settembre a oggi inizia a farsi sentire e lo sprint finale per giungere a fine anno senza peggiorare l’andamento scolastico sembra cosa impossibile. Anche loro hanno bisogno di una mano per ritrovare concentrazione e forze, così da sostenere le ultime prove in serenità e poter poi staccare completamente la mente godendosi il dovuto riposo tra giochi, vacanze e ogni tanto qualche compito.

Rimedi e consigli per combattere la stanchezza

Gli integratori, affiancati naturalmente da una dieta varia, ricca di frutta e verdura, vitamine e sali minerali, sono un’ottima soluzione per tirarsi un po’ su nei periodi più stressanti e faticosi. Quali scegliere? Meglio selezionare prodotti naturali, soprattutto quando si vogliono somministrare ai bambini, così da migliorare il benessere generale di corpo e mente grazie a ingredienti semplici e genuini.

Si possono scegliere per esempio i prodotti di ESI, azienda ligure che propone prodotti fitoterapici, nutraceutici, dietetici ed integratori alimentari, e che ha come finalità quella di contribuire al benessere dell’individuo. Le mamme possono assumere 1 capsula al giorno di Immunilflor Naturcaps, per rinforzare il sistema immunitario: a base di Echinacea, Uncaria, utili a favorire le naturali difese organiche, perfetti anche in caso di raffreddori, tipici dei cambi di stagione, Zinco e Vitamina C, che contribuiscono al funzionamento del sistema immunitario. Ogni confezione contiene 30 capsule.

Altrimenti, in una versione più comoda da portare con sé e tenere sempre in borsa, l’ Immunilflor pocket drink, bustine da bere pure o diluite in acqua, a base di Echinacea e Sambuco che aumentano le naturali difese dell’organismo, Zinco, che contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, e Miele di Manuka, originario della Nuova Zelanda e tradizionalmente usato dai Maori per le sue benefiche proprietà.

Per combattere stanchezza e prevenire eventuali raffreddamenti e malattie del periodo nei più piccoli, si può scegliere Immunilflor Sciroppo Junior, adatto ai bambini dai 3 anni in su. Contiene anch’esso ingredienti naturali, come Echinacea, Propolis, Acerola e Miele di Manuka. Si assume in dosi diverse in base all’età: ai bambini da 3 a 8 anni si somministrano 5-10 ml al giorno, al di sopra degli 8 anni 10-15 ml al giorno, in entrambi i casi puro o diluito in poca acqua.

Altri consigli utili

Un’alimentazione sana, momenti di vita all’aria aperta, qualche svago sia per le mamme che per i bimbi, un sorriso anche nell’affrontare i momenti più difficili e il giusto integratore riporteranno presto la serenità in famiglia. E mi raccomando, mamme, non pretendiamo troppo da noi stesse: per i nostri piccoli siamo perfette così!

 

Post in collaborazione con ESI 

Foto copertina
Diritto d’autore: BDS / 123RF Archivio Fotografico

Foto interno articolo
Diritto d’autore: dglimages / 123RF Archivio Fotografico


Autore del post

Innamorata della vita, dei viaggi, della buona cucina. Smanettona, amo i social e la condivisione, più offline che online: le lunghe tavolate, le domeniche in famiglia, la risate esagerate. Freelance per vocazione, lavoro sul web dal 2009, nel 2013 divento co-founder di PaperProject.it. Nel 2016 realizzo il mio più grande sogno: diventare la mamma di Giacomo.