Impugnare la matita correttamente: come insegnarlo ai bambini

I bambini, man mano che crescono, acquistano diverse abilità motorie, fra cui saper impugnare una matita o una penna per tracciare le prime righe sui fogli. È fondamentale dar loro la possibilità di utilizzare carta e penna per sviluppare un buon coordinamento e familiarizzare quanto prima con questa attività, che occuperà poi gran parte del loro tempo quando frequenteranno l’asilo.

Se inizialmente pastelli, matite e penne verranno tenuti in modo maldestro, col passare del tempo l’impugnatura diventerà più solida, tanto che il bambino migliorerà la qualità dei disegni e riuscirà anche a cimentarsi nella scrittura delle prime lettere.
Bisogna però prestare attenzione a questa fase, perché il rischio di un’errata impugnatura è dietro l’angolo. Spesso si vedono bambini tenere le penne come “punteruoli”, mantenendo questo comportamento scorretto anche da adulti, ma l’impugnatura esatta prevede solo pollice e indice con appoggiatura della matita o penna sulla falange del dito medio.

Vuoi il segreto per evitare queste abitudini errate?

GLI INIZI: PENNA E BAMBINO

Dapprima l’impugnatura sarà di tipo palmare. Poi i bambini incominceranno ad appoggiare i gomiti e l’impugnatura sarà di tipo digitale. La presa a pinza a circa 2 cm dalla punta sarà quella corretta.
La postura sarà fondamentale per disegnare e scrivere: i piedi dovranno essere ben piantati per terra, la schiena diritta (sicuramente non distesa sul tavolo), la testa alta (anche per evitare di rovinare gli occhi) e la mano non scrivente appoggiata sul foglio.

GLI STRUMENTI DA UTILIZZARE

Entrano in gioco i classici carta e penna.
Per quanto riguarda i fogli questi avranno delle guide, come righe o quadretti per aiutare i bambini a gestire con più facilità gli spazi, mentre le matite dovrebbero essere triangolari grosse, di quelle ergonomiche. Ci si potrà avvalere anche dell’aiuto dei gommini da infilare sulla matita, che aiutano a posizionare nel modo giusto le dita.

I BAMBINI MANCINI

Non temete genitori per i figli mancini. I mancini utilizzano gli stessi strumenti dei destrimani. Nel caso dei gommini da infilare alle matite, esistono quelli con sagome adatte all’impugnatura con mano sinistra.

I TRUCCHI PER UN’IMPUGNATURA CORRETTA

In primis l’insegnamento viene dai genitori, che devono mostrare ai propri figli come fare. Infatti l’imitazione è per i bambini un aspetto fondamento per apprendere.
Trucchi che possono facilitare l’utilizzo corretto di matite e penne sono:
segnare i punti di contatto sulle mani dei bambini, utilizzando un pennarello lavabile, in modo tale che appoggino la penna o la matita su queste parti delle dita;
usare la gommina per matite e penne per facilitare l’impugnatura;
usare una molletta da bucato con cui pinzare la matita a 2 cm dalla punta: i bambini saranno incentivati a tenere la matita in corrispondenza della molletta;
tenere un oggetto in mano: le tre dita coinvolte nell’impugnatura sono spinte nella posizione corretta semplicemente chiudendo anulare e mignolo per trattenere l’oggetto;
posizionare un elastico fra il polso e la matita: l’elastico trattiene la matita in posizione obliqua; in questo modo le dita si posizionano da sole in modo corretto.

Il segreto è cercare di insegnare ai bambini come se si stesse giocando!

Author

Innamorata della vita, dei viaggi, della buona cucina. Smanettona, amo i social e la condivisione, più offline che online: le lunghe tavolate, le domeniche in famiglia, la risate esagerate. Freelance per vocazione, lavoro sul web dal 2009, nel 2013 divento co-founder di PaperProject.it. Nel 2016 realizzo il mio più grande sogno: diventare la mamma di Giacomo.