Varicella: rimedi per alleviare il prurito

Piccole papule pruriginose, febbre… vi dicono qualcosa? Eh già, è arrivata la varicella, una malattia molto comune e contagiosa tra i bambini! Questa malattia esantematica ha come principali veicoli di trasmissione la via aerea e il contatto diretto con un periodo di incubazione che va dalle 2 alle 3 settimane, per poi manifestarsi con l’eruzione cutanea che conosciamo bene!

Come si cura la varicella?

Parola d’ordine, niente panico… perché in genere è destinata a fare il suo decorso nel giro di 1 settimana o poco più e non ha bisogno di trattamenti particolari, in caso di febbre alta è da valutare con il pediatra l’utilizzo di farmaci antifebbrili (banditi quelli con acetilsalicilico come l’aspirina). Perciò NO alle soluzioni fai da te!

I principali nemici contro cui combattere quindi sono il prurito e la voglia di grattarsi… ma sappiamo bene quanto sia difficile non farlo, e se lo è per noi grandi, figuriamoci per loro!

Varicella: rimedi per il prurito

Per aiutare i nostri bambini ci sono alcuni accorgimenti che possiamo mettere in pratica, che daranno loro sollievo:

1. evitare gli sbalzi temperatura e ridurre la possibilità che sudino aumentando così la sensazione di prurito;

2. vestirli con indumenti leggeri – preferendo i tessuti naturali –  ampi e comodi per ridurre il fastidio sulla pelle;

3. fare brevi docce o bagnetti con l’acqua tiepida, avendo l’accortezza di asciugare bene il corpo, non sfregandolo ma tamponando, per evitare che le pustole restino umide e ci mettano più tempo a seccarsi e a trasformarsi in crosticine;

4. per il bagnetto è utile sciogliere nella vasca amido di avena o di riso, sostanze naturali che danno sollievo;

5. fare impacchi con acqua e bicarbonato, dalle proprietà lenitive e rinfrescanti. Anche in questo caso, dopo bisognerà tamponare la pelle per asciugarla bene;

6. attenzione alla lunghezza delle unghie! Meglio tagliarle accuratamente e durante la nanna, per evitare che si grattino graffiandosi, si può optare per guantini o calzini di cotone sulle mani;

7. garantire un corretto apporto di liquidi per idratare l’organismo: acqua, succhi di frutta e centrifugati, per fare il pieno di  vitamina C;

8. se hanno dolori alla bocca o alla gola, è probabile che abbiano pustole anche nella mucosa orale, che possono rendere molto fastidioso mangiare e deglutire. Se fanno fatica, non forziamoli e proponiamo cibi come gelati, frutta di stagione grattugiata, yogurt e latticini: tutto ciò che è morbido, fresco e vitaminico va benissimo.

9. nei casi in cui il prurito è molto forte, si può anche ricorrere a un antistaminico, sempre però confrontandosi preventivamente con il pediatra;

10. NO al talco mentolato, un rimedio molto usato in passato, ma che oggi sembra essere sconsigliato perché potrebbe ostruire i pori, generando infiammazioni;

Raccontateci la vostra esperienza

E i vostri bambini hanno avuto la varicella? Come li avete aiutati ad alleviare il prurito?

 

Diritto d’autore: loflo / 123RF Archivio Fotografico

Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.