Torta di mele: ricetta semplice da preparare con i bambini | Mammeacrobate

Cucinare una soffice torta di mele con i propri bambini può essere un’attività molto divertente ed è un modo per passare del tempo insieme in allegria. Per loro è un’opportunità per “mettere le mani in pasta” e liberare la creatività e per le mamme di vederli crescere, insieme a noi!

La cosa più divertente è proprio coinvolgerli nella preparazione: si sentiranno dei piccoli chef poiché avranno la “responsabilità” di mescolare, aggiungere, assaggiare e quale modo migliore se non farlo con una deliziosa torta di mele?

La torta di mele è un dolce perfetto da realizzare con i bambini, poiché è una ricetta facile da preparare, con ingredienti salutari e non calorici e capace di mettere d’accordo sempre tutti, dai bambini alle nonne, grazie al suo gusto inconfondibile.

La versione proposta è morbida e leggera, poiché priva di burro, perfetta anche da preparare alla svelta quando si vuole una merenda speciale.

Ricetta semplice Torta di Mele

Ingredienti per una torta per 4/6 persone:

  • 350 gr di farina
  • 1 kg di mele a piacere (purché biologiche)
  • 180 gr di zucchero
  • 1 bicchiere di olio di semi
  • 200 ml di latte scremato
  • 3 uova
  • il succo di un limone non trattato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina (a piacere)
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:

Per iniziare, tagliare le mele a cubetti non troppo piccoli o a fettine (le mele biologiche non hanno bisogno di essere private della buccia, questo permetterà a voi e ai vostri bambini di fare il pieno di fibre e vitamine).

Per impedire che le mele anneriscano mentre vi dedicate alla preparazione dell’impasto, irroratele con del succo di limone.

In una ciotola con i bordi alti fate versare ai vostri bambini il latte, lo zucchero e l’olio, poi aggiungete i tuorli delle uova e sbattete il tutto.

Aggiungete al composto la farina, setacciandola a poco a poco, subito dopo aggiungete anche il lievito e la vanillina e continuate ad amalgamare il tutto, sempre con l’utilizzo dello sbattitore.

In un altro recipiente versate gli albumi e fate aggiungere ai vostri bimbi un pizzico di sale, dopodiché montate a neve con lo stesso sbattitore.

È importante lavare bene le fruste che andrete ad usare per montare le uova, gli eventuali residui rimasti sulle fruste, infatti, potrebbero non far montare bene gli albumi rischiando di rovinare il dolce!

Una volta montati a dovere gli albumi, vanno aggiunti all’altro composto a base di tuorli e zucchero precedentemente preparato.

I due composti vanno mescolati delicatamente con un cucchiaio di legno e non più con le fruste, altrimenti si rischia di “smontare” gli albumi (meglio che siano le mamme ad occuparsi di questa fase delicata).

Una volta ottenuto un composto omogeneo e liscio non resta che aggiungere con delicatezza anche le mele tagliate, sempre per non rischiare di smontare il composto.

Potete conservare una parte delle mele tagliate per far divertire i bambini a decorare la torta come preferiscono, prima di infornare.

Una volta mescolato tutto per bene, versate il composto in una tortiera già infarinata.

Infornare nel forno già preriscaldato a 150° per almeno una quindicina di minuti, dopodiché alzate la temperatura a 180° per terminare la cottura.

Per verificare che sia cotta, usate il metodo dello stecchino: se una volta infilato lo stecchino uscirà ben pulito, la torta di mele dei bimbi sarà pronta.

Come tocco finale si può spolverizzare con dello zucchero a velo, magari mescolato con un po’ di cannella in polvere, o la si può aggiungere nel composto, per renderla più profumata.

Un consiglio in più: è possibile sostituire il latte scremato con del latte di kefir, molto povero di lattosio ma ricco di vitamine fondamentali per la crescita dei nostri bambini.

Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.