Storia di Natale #5: La finestra magica | Mammeacrobate

Calendario dell’Avvento di Mamme Acrobate, ecco la storia di Natale del 5 dicembre che potrai leggere insieme al tuo bambino! 

 La finestra magica
Sarah aveva un segreto.

Quei segreti che quando sei bambina sei sempre lì lì per raccontare. Almeno alla tua migliore amica o a tuo fratello più piccolo.
Ma Sarah per ora se le teneva per sè.
Ogni sera, andava alla finestra della sua cameretta e con la bocca aperta faceva fiato sul vetro freddo.

Era iniziata così.
Per disegnare una piccola stellina storta.

Però aveva bisogno di più spazio per disegnare anche le altre stelle e la sua migliore amica, il suo fratellino, l’orsetto ORSO, la nonna e la mamma e papà.
E ogni sera alitava più forte.
Durava tutto un secondo e Sarah disegnava in fretta.

Ma qualche sera fa, il primo di dicembre successe una cosa ed ecco il gran segreto:
quella sera voleva aggiungere qualche personaggio in più e soffiò sul vetro con tutta la sua forza! Tutta la finestra divenne bianca e Sarah iniziò a disegnare velocissimamente! La sua amica, suo fratello, ah sì la nonna, l’orso, mamma, le stelline, chi manca? Chi manca?
Si fermò, ma il vetro era sempre tutto appannato.
Che strano!
E in più vicino ai suoi disegni era apparso un piccolo albero di Natale.
E poi una stella cometa. E un camino acceso, una calzina da appendere al camino.
Ogni giorno la finestra tutta appannata la sorprendeva con un piccolo disegno nuovo e Sarah passava le giornata ad immaginare cosa l’avrebbe aspettata a casa.

Sarah non stava più nella pelle il giorno della vigilia e per paura di non vedere più la magia della finestra non aveva svelato a nessuno il suo segreto.
Ma la sera del 24 non poteva trattenersi ancora e mentre la mamma preparava la cena trascinò suo fratello fino alla sua cameretta, intimandogli il silenzio più totale!
Insieme soffiarono piano piano sulla finestra che in un attimo si appannò tutta svelando tutti i suoi disegni: la famiglia al completo, gli amici in pattini sul ghiaccio, il cielo stellato, le calze, l’albero con palline e luci e un attimo dopo, una slitta luminosa apparve in alto con tanto di renne!

Un Din Din Din di campanelli li risvegliò: la finestra non c’era più ma sotto l’albero di Natale moltissimi pacchetti e regali. E Natale arrivò!

Storia inventata da Lavinia B.

 

Author

Digital Lover e socialmediaholic, da sempre web addicted e dal 2007 anche mamma (acrobata) di Arianna e dal 2012 di Micol. Mammeacrobate è la mia terza creatura! Qualcosa di me la trovi anche qui www.manuelacervetti.com