Storia di Natale #12: Mi & Mo e il gran trambusto di Natale | Mammeacrobate

Calendario dell’Avvento di Mamme Acrobate, ecco la storia di Natale del 12 dicembre che potrai leggere insieme al tuo bambino! 

Mi & Mo e il gran trambusto di Natale

Mancava poco al Natale, giusto un paio di settimane appena e oltre alle cose normali da fare tutti i giorni, proprio in quel periodo Lulù e i suoi genitori stavano cambiando casa.

I mobili erano già stati spostati nella casa nuova ma dappertutto regnava un grande caos, gli scatoloni erano sparsi sui pavimenti, non si trovava mai quello che si cercava e rimettere apposto tutto era un compito veramente difficile.

Lulù aveva capito che la mamma e il papà erano molto indaffarati e cercava di dare meno disturbo possibile, si metteva in un angolino e giocava con Mi & Mo i suoi mostriciattoli di pezza. Li vestiva con degli abitini su misura che la nonna aveva cucito per lei, li faceva ballare, dormire e prendere il te; era molto affezionata ai suoi amichetti.

Fuori il primo fiocco di neve iniziava a scendere lentamente e la mamma per paura di non riuscire a portare tutto nel nuovo appartamento si agitò e cominciò a preparare e portare scatole ancora più velocemente, si riempivano, si chiudevano, si caricavano in macchina e si portavano ma in tutto questo trambusto Lulù fu costretta a separarsi dai due adorati mostrini, li appoggiò sopra una scatola e salì in fretta in macchina.

Arrivati nella casa nuova la piccola cominciò a perlustrarla in lungo e in largo, era bella, luminosa e spaziosa. Insieme ai suoi genitori sistemò le sue cose nella cameretta nuova ma fu solo lì che si accorse che Mo non c’era più! “Mamma e adesso come farò? Io non posso stare senza Mo, Mi non può stare senza Mo!” e scoppiò a piangere. “Piccina stai tranquilla, ritroveremo il tuo Mo” cercò di consolarla la mamma. I giorni successivi passarono in un lampo e tra le tante cose da fare Lulù cominciò a pensarci un pochino meno.

Arrivò anche il giorno di Natale, quella mattina in casa regnava un gran silenzio, la neve scendeva lentamente e fuori tutto era di un bel bianco candido. Lulù da sotto le coperte aprì prima un occhietto, poi il secondo, diede uno sguardo veloce alla sua stanzetta e…. “Sei tornato!” urlò a gran voce svegliando la mamma e il papà. Sul suo comodino Mi & Mo erano seduti vestiti a festa, li prese e li stritolò a se, balzò giù dal letto e corse sul lettone dei genitori “È tornato, è tornato, Mo è tornato!” era felicissima e non stava più nella pelle “È il più bel regalo di Natale, il mio Mo è tornato!”.

Il mostriciattolo era caduto sul pavimento della casa vecchia e il papà l’aveva trovato portando via le ultime cose, ora il Natale era davvero perfetto.

 Storia scritta e inventata da Elena, blogger di www.mammachecaos.it

LEGGI I NOSTRI ARTICOLI DEDICATI AL NATALE

Diritto d’autore: alexraths / 123RF Archivio Fotografico

Author

Digital Lover e socialmediaholic, da sempre web addicted e dal 2007 anche mamma (acrobata) di Arianna e dal 2012 di Micol. Mammeacrobate è la mia terza creatura! Qualcosa di me la trovi anche qui www.manuelacervetti.com