Rimedi naturali contro stress e stanchezza

La nascita di un figlio porta un’ondata di felicità in famiglia ed é certamente l’evento più atteso e cercato in una giovane coppia. Dal punto di vista delle neomamme però è un evento che trasformerà radicalmente la propria vita, le proprie aspettative e le proprie ambizioni. Le trasformerà a tal punto che l’organismo inizierà pian piano a risentirne ed essere più stanco e facilmente attaccabile dalle malattie, dallo stress e dalla depressione.

Occorre pertanto attivare tutta una serie di meccanismi e strategie finalizzate a sopportare questo periodo, fatto si di gioie ma anche di stanchezza e sensi di incompiuto.
Tali strategie, facili da applicare, comportano l’inserimento di piccole regole nella coppia, la cura dei propri interessi e della propria persona, la correzione delle proprie abitudini alimentari e l’impiego di rimedi naturali utili per aumentare le proprie difese.

Le regole

La prima “regola” da seguire è “modificare le regole”: non ci sono ruoli attribuiti ma in famiglia tutti fanno tutto! Suddividete i compiti con il vostro partner, lasciatevi aiutare, magari anche per piccole cose. Vi alleggerirete da un carico eccessivo di responsabilità e magari riuscirete anche a trovare qualche minuto per riposare!

All’interno delle regole non dimenticate poi di inserire un momento della settimana da dedicare a voi stesse: ad esempio il sabato per uscire, andare a vedere vetrine, dal parrucchiere o semplicemente fare una passeggiata con vostro marito, le amiche o da sole, delegando il partner alle cose della casa. L’importante comunque è ritagliarsi un po’ di tempo per prendersi cura di se stesse.

L’alimentazione

L’alimentazione è importante, sia quando allattate che dopo. Tralasciando il periodo dell’allattamento che non rientra nelle finalità di questo articolo, la vostra alimentazione dovrà favorire alimenti ricchi di vitamine, minerali e aminoacidi, favorendo la verdura e la frutta di stagione. Ad esempio nei mesi invernali, quando i bambini prendono ogni sorta di malattia e virus che probabilmente vi attaccheranno, dovrete favorire frutta e verdura di stagione, cioè quegli alimenti che nel corso dei millenni il nostro organismo ha imparato a sfruttare a proprio favore utilizzandone al meglio la composizione chimica e le caratteristiche alimentari.

Pertanto impiegate tutti gli agrumi stagionali (mandarini e arance da novembre a gennaio) che sono ricchi di minerali e vitamina C, indispensabili per rafforzare il nostro sistema immunitario e preparare il nostro organismo agli attacchi di influenza.

Con la primavera abbiamo a disposizione frutti colorati come fragole e ciliegie. Sono remineralizzanti, depurativi e vi aiutano proprio nelle difficoltà dovute al cambio di stagione. Molti frutti colorati inoltre contengono dei particolari flavonoidi detti “antociani” (o antocianine) che hanno caratteristiche antiossidanti e, proteggendo dai radicali liberi, mantengono al meglio la vostra pelle, anche in previsione dell’arrivo delle lunghe giornate di sole. Aiutano inoltre a proteggervi contro la fragilità capillare, problema tipicamente femminile specialmente delle donne che stanno per molto tempo in piedi, come appunto le mamme!!

In estate dovrete favorire frutti freschi e ricchi di liquidi, vitamine, beta carotene e magnesio. Il magnesio in particolare è un minerale detto antistress poiché una sua carenza é direttamente correlata al cattivo umore e ad alcune forme di depressione leggera.

Favorire frutta e verdura richiede anche minore tempo per tornare in forma. Infatti frutta e verdura, salvo rari casi, contengono poche calorie e nessun grasso, aiutano il transito intestinale, sono digeribilissimi e non ci appesantiscono in caso di attacchi di fame fuori orario (che sono forse una tra le principali cause di aumento di peso corporeo). Più snelle, più belle e anche il vostro umore ne risentirà positivamente.

Favorite il sonno ristoratore

Se avete smesso di allattare potrete impiegare alcune erbe officinali vendute in erboristeria come integratori che possono favorire il vostro sonno e il vostro rilassamento. Ad esempio la Valeriana, l’Escolzia (papavero della California) e la Melissa, sono piante utili in caso di stress, ansia e difficoltà nell’addormentamento.

Se la mattina avvertite problemi di stanchezza aiutatevi con altri rimedi naturali come il ginseng, il guaranà o l’eleuterococco. Sono erbe officinali impiegate da secoli in caso di stanchezza e che, alle dosi consigliate dai produttori, sono sicure e generalmente prive di effetti secondari. Come detto, sono tutti prodotti facilmente reperibili in erboristeria come integratori alimentari .

Rodiola rosea, Griffonia e whitania (come anche l’eleuterococco già descritto) invece sono adattogeni in grado di aiutare il vostro organismo ad adattarsi alla nuova situazione. Adattogeno significa proprio questo: in grado di “aiutarvi ad adattarvi” alle nuove condizioni.

Stimolate il vostro sistema immunitario

Nei mesi invernali invece può capitare di incappare in malattie infettive. I neonati, ancora privi di meccanismi di difesa sviluppati, potrebbero prendere qualche forma virale di malattia. E con loro voi, anche se siete soggetti generalmente sani. Questo può accadere per la quantità di contatto che avete con il piccolo durante l’arco della giornata, quantità tali da rendere tutti i meccanismi di difesa del vostro organismo inutili o quantomeno insufficienti. Oppure può accadere perché il vostro sistema immunitario, quello splendido “strumento” che il nostro organismo mette in atto per difenderci dagli agenti negativi esterni attraverso meccanismi di tipo chimico e cellulare, non è in grado di aiutarci a causa di una debilitazione dovuta a vari fattori negativi, di cui non ultimi sono stress e stanchezza.

Anche in questo caso la natura ci aiuta con i suoi rimedi naturali. La prima erba officinale utile per favorire una rapida ripresa del sistema immunitario è l’ Echinacea, una pianta che grazie al suo splendido fiore é ora impiegata anche come ornamentale. E una pianta tipica del nord America ed é impiegata da millenni dai nativi per ogni sorta di problema legato al sistema immunitario, alla stanchezza fisica e sessuale.

L’ Acerola e la Rosa canina sono piante i cui estratti vengono impiegati per l’alto contenuto in vitamina C. L’acerola, per l’esattezza, è una pianta del sud America che dona dei piccoli frutti dai quali si estrae la vitamina. Si tratta del frutto con il più alto contenuto di vitamina C esistente sul pianeta.

Ambiente e relax

Ricordate anche di modificare il vostro ambiente familiare secondo le vostre necessità. Cercate cioè di rendere la vostra casa il più confortevole possibile, circondandovi di accessori colorati, di illuminarla bene e di darle una profumazione dolce e naturale, magari utilizzando oli essenziali naturali di Arancio dolce e Eucalipto che sono freschi, piacevoli e danno l’idea di un ambiente pulito.

Il vostro benessere dipende molto dalle strategie che sarete in grado di porre a vostro favore. Pertanto una buona alimentazione, un po’ di tempo libero da dedicare a se stesse e un ambiente caldo ed accogliente saranno vostri alleati contro stress e stanchezza tipici del dopo parto.

 

 

Guestpost a cura di Rodiola Erboristeria

photo credit: visualpanic via photopin cc

Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.