Passeggino, trio, carrozzina: quale modello scegliere e perché?

0

Per le coppie in dolce attesa la scelta del passeggino è un importante momento di passaggio: il bebè è in arrivo, proprio lì a casa tua, e devi essere pronto. È come realizzare improvvisamente che la vita della famiglia sta per cambiare per sempre. Ed è davvero così, dunque meglio organizzarsi per bene. Districarsi nella giungla di carrozzine, trio e passeggini però è più facile a dirsi che a farsi. Mettere d’accordo esigenze e budget infatti non è semplice, ma si può partire rispondendo ad alcune domande che vi permetteranno di restringere la scelta a un numero ridotto di modelli. Scopriamo quali.

Passeggino: qual è il vostro budget?

Può sembrare banale, ma capire effettivamente quale sia la cifra che potete spendere per l’acquisto del passeggino è importante. Sul mercato infatti si trovano modelli che vanno da 200 a più di 1000 euro (naturalmente in base anche alla scelta di un trio combinato o di un singolo pezzo).

Trio: vantaggi e svantaggi 

Una parola che diventerà comune nel vostro vocabolario durante i tanti giri tra negozi, outlet e e-commerce di passeggini è trio. Si tratta di un formato modulabile che prevede l’acquisto di carrozzina, ovetto e passeggino allo stesso tempo, grazie all’utilizzo del medesimo telaio di ruote. Comprando tutto il kit contemporaneamente di certo si risparmia, ma vanno valutate le proprie esigenze. Avete già un seggiolino per auto adatto anche ai più piccoli? Vi hanno prestato un passeggino leggero con chiusura ad ombrello che pensi di utilizzare? Ragionate con il papà rispondendo a queste domande.

Scelta passeggino: com’è il vostro stile di vita?

Abitate in città? Non avrete bisogno di ruote larghe o sospensioni eccessive. Amate andare a correre? Potreste optare per i modelli sportivi a tre ruote. Viaggiate spesso? Allora vi servirà un passeggino leggero e richiudibile, da infilare nel bagagliaio dell’auto come da imbarcare sull’aereo. La scelta del passeggino dipende moltissimo dal tipo di vita che fate: pensate alle vostre esigenze quotidiane prima di sbirciare tra i vari modelli.

Taski Fashion di Cam il mondo del bambino: ci piace perché ha una modellistica ricercata e alla moda oltre ad essere un trio estremamente compatto e maneggevole!

Quale auto avete?

Può sembrare banale, ma alcuni trio hanno una chiusura che li rende comunque ingombranti ed è quindi difficile caricarli su una piccola utilitaria. Valutate le dimensioni del bagagliaio e la capienza prima di procedere all’acquisto. Non dimenticate il portone di casa o l’ascensore! Alcuni passeggini hanno le ruote così larghe da non doverne smontare una per entrare negli androni dei vecchi palazzi.

Trio o passeggino leggero: guardiamo alla praticità

Oggi anche i trio sono ultraleggeri, ma non tutti sono ugualmente pratici nelle manovre, o capienti ad esempio nella tasca inferiore, dove potrebbe esservi utile mettere la spesa durante una breve passeggiata con un neonato. Come si muove sui terreni sconnessi? E nello scendere e salire dal marciapiede? Non sottovalutate poi la pulizia: le fodere si possono sganciare e mettere in lavatrice?

Aria Shopper di Peg Perego: ci piace perché è compatto, leggero e si chiude con grande facilità. Perfetto già dai 6 mesi, ha inoltre un cestello molto capiente!

I dettagli: il colore del passeggino

L’attenzione all’estetica è una caratteristica tipica femminile, ma anche l’occhio in fondo vuole la sua parte. I modelli scuri sono più pratici, perché non si sporcano facilmente. Allo stesso tempo attirano il sole e il calore in estate. Che dire del “tutto rosa” o “tutto azzurro”? Anche se non pensate in questo momento di avere un secondo figlio, il nostro consiglio è quello di scegliere un colore unisex.

I dettagli: i kit opzionali 

Nell’acquisto del trio normalmente è inclusa la borsa per il passeggino, ma non sempre il parapioggia o altri optional, come il sacco nanna per l’inverno. Fate caso anche a questi dettagli quando scegliete il vostro modello preferito e comparate i prezzi, così da capire la cifra quanto può aumentare se vi servisse altro.

Dove mi conviene acquistare il passeggino?

Dopo aver spulciato il web, l’ideale è fare un giro in un negozio specializzato in articoli per l’infanzia, così da vedere dal vivo i modelli e toccare con mano qualità, praticità e caratteristiche. Una volta scelto il trio o il passeggino che più è adatto a voi potete paragonare i prezzi degli store con quelli online: spesso infatti acquistando su internet si riesce a risparmiare. Attenzione però all’affidabilità dei siti ai quali vi rivolgete: provate con www.passeggini.net, un portale con un’ampia selezione di modelli – trio, carrozzine, passeggini, seggiolini auto e molto altro ancora  a prezzi competitivi e accessibili in base al proprio budget.

Buona ricerca!

 

Diritto d’autore: ababaka / 123RF Archivio Fotografico


Autore del post

Innamorata della vita, dei viaggi, della buona cucina. Smanettona, amo i social e la condivisione, più offline che online: le lunghe tavolate, le domeniche in famiglia, la risate esagerate. Freelance per vocazione, lavoro sul web dal 2009, nel 2013 divento co-founder di PaperProject.it. Nel 2016 realizzo il mio più grande sogno: diventare la mamma di Giacomo.