Non posso vivere senza! | Mammeacrobate


h. 12.03 “Le ho trovate! Ho trovato le Vans online, scontate! Le voglio! Bianche. E anche un paio rosse. O verdi. O viola”

h. 12.10 “In che senso non ho abbastanza piedi per tutte queste scarpe? Ma che ragionamento è? Le voglio, ne ho bisogno”

h. 12.30 “Senti: queste scarpe in negozio costano tre volte tanto, le ho trovate a un terzo del loro prezzo. Fai un affarone a comprarmele”

h. 12.45 “La Chiara ne ha cinque paia, io te ne chiedo uno. Uno solo!”

h. 12.50 “Non barare, gli anfibi me li hai comprati in ottobre e gli stivaletti a novembre. Fa niente se erano due paia, il colore era diverso. I secondi hanno una sfumatura di marrone più chiara”

h. 13.15 “Ma che c’entra che sono fatte di tela! Certo, ovvio che le metterei anche adesso. Perché, voi indossate la roba invernale solo in inverno e la roba estiva solo in estate? Ah, si? Be’, siete strani”

 

h. 13.50 “Non è giusto. Non mi puoi fare una questione di principio su trenta euro di scarpe. Trenta euro!”

h. 14.00 “Era meglio se rimanevo figlia unica”


h. 18,00 “Allora, queste scarpe?”

h. 18.00 “Non ho niente da mettermi ti dico! Quelle scarpe mi risolverebbero il guardaroba!”

h. 18.15 “Come sarebbe che se me le compri poi non mi dai soldi fino a febbraio? E io di che vivo intanto?”

h. 18.50 “Non è vero! E’ solo che prima ero nel mood emo e adesso mi sento skater. Si cambia. Ma cosa ne potete capire voialtri…”

h. 19.00 “Cioè, ti rendi conto che stai facendo una questione di principio su un paio di scarpe di tela? Le mie amiche le hanno tutte, io sono la solita derisa”

h. 19.15 “Mamma? Le scarpe”

h. 19.30 “Voglio quelle scarpe”

h. 19.35 “Ok, ci sto. Non ti chiederò più nulla fino a maggio, promesso”

h. 21,00 “Non dirmi che mi hai preso quelle scarpe, ti prego non dirmelo. Oh, nooooo!!! Ché ho appena visto una felpa…”

 

photo credit: duhdenise via photopin cc


Author

Ho tanti anni, tre figli e diverse vite. Sono stata studentessa modello e giovane scapestrata, viaggiatrice e pantofolaia convinta, single promiscua e moglie devota. Quello che ho imparato è che non esiste una sola adolescenza: ne esistono tante, e proprio adesso che credevo di aver raggiunto un nuovo equilibrio qualcuno ha mischiato nuovamente le carte rendendo difficile rispondere alla domanda: cosa fai nella vita?