Lettera a mio nipote

0

A te che sei per me un piccolo amico e colui che mi ha fatto provare per la prima volta un amore diverso da tutti i precedenti.

A te che a volte inventi storie e fai disegni astratti.

A te che metti tanto impegno e passione nel calcio ma non sei ancora riuscito a farlo amare anche a me.

A te che sei generoso e gentile. Che ti prendi cura degli amici più deboli, delle tue nonne “vecchie”. Che sei capace di pensieri e atti emozionanti e meravigliosi.

A te che spesso vieni catturato da momenti di rabbia che a fatica riesci a controllare. E non sappiamo come fare per aiutarti perché non riesci a spiegarci cosa ti tormenta o forse perché noi siamo così ottusi da non capire.

A te che ami imparare, conoscere, vedere …. ma non sei rimasto folgorato dalla scuola.

A te che a volte ti assenti dalla vita e te ne vai con lo sguardo e la mente sul tuo pianeta personale (forse proprio quello dal quale sei venuto). Così come faceva la tua mamma da piccola, tu e lei avete in comune la possibilità di estraniarvi e “vedere” non si sa cosa anche se sono sicura sia qualcosa di bello e di soltanto tuo.

A te che “da grande voglio vedere il mondo” e sei convinto che per farlo basti studiare inglese e geografia.

A te che stai crescendo e sei contento di crescere ma anche un po’ di rimanere piccolo.

A te che stai aspettando un fratellino ma avresti preferito una sorellina perché ti saresti sentito più fratello maggiore con una femmina.

A te che hai compiuto 10 anni dono tutto il mio cuore.

 

La tua nonna

 

Diritto d’autore: peshkova / 123RF Archivio Fotografico


Autore del post