I cibi anti nausea in gravidanza | Mammeacrobate

Non mi sembra di aver sofferto molto in di nausea in gravidanza. Ho avuto solo un mesetto circa, sia con Gabri che con la nuova cosina, di reale fastidio… diciamo a cavallo tra il terzo e il quarto mese.
La nausea in gravidanza è un po’ strana perché di solito se sei nauseato non vorresti mangiare niente, invece in realtà in gravidanza ti conviene mangiare, altrimenti ti peggiora fino a farti sembrare su una zattera nel pieno di una tempesta.

Ma l’esperienza insegna! Il consiglio generale è di non arrivare ad avere lo stomaco vuoto, quindi aumentate gli spuntini, anche piccoli e non fatevi trovare in nessun luogo e in nessun momento sprovviste di cibo!

Se siete a stomaco vuoto non mangiate cose strane: proibita la frutta, i succhi, il thé, l’acqua, cose con il sugo etc.

 

Ed ecco invece i cibi che aiutano a prevenire e a far passare la nausea

1) Sì a tutti le cose secche secche: crackers e grissini sono al top. Meglio tenerli in borsa sempre e sul comodino affianco al letto. La mattina a volte è meglio infilarsi un crackers in bocca ancora prima di scendere dal letto.

2) No invece alla focaccia! La sensazione appena mangiata è che dia sollievo ma di solito è indigeribile e tra lievito e olio vi peggiorerà l’andamento della giornata.

3) No anche alla frutta. Sì farà bene ma non è il momento, mangiatela solo a stomaco pieno. L’unica che si (vi) salva è la mela.

4) L’acqua frizzante. Piccoli sorsi di acqua frizzante, magari con un goccio di limone, aiutano a togliere il senso di nausea.

5) Lo zenzero. Micidiale! Mi raccomando, meglio quello fresco rispetto a quello che di solito danno insieme al sushi.

6) I ghiaccioli al limone, anche questi miracolosi!

 

photo credit: puoi comprare questo porta chiavi veramente emblematico qui

Author

Sono una – quasi - donna con un bambino di sei anni e una seconda cosina appena nata. Più tante, troppe, passioni: dall’uncinetto alla illuminotecnica! Non è facile coltivarle tutte e infatti non lo faccio, ma internet mi aiuta a sopperire alla mancanza di tempo e di energie: tutto quello che mi piace lo trovo in rete ed è in rete che trovate me, Castagnamatta.