Cameretta per ragazzi: istruzioni per l’uso

Sembra ieri che ci seguivano a ogni minimo spostamento, con il bisogno di avere mamma e papà in ogni momento, come se fossimo calamite.


Poi qualcosa cambia e, senza che ce ne rendiamo conto, ci ritroviamo con una porta sbarrata e magari anche con un cartello con scritto “Vietato Entrare”.

Cosa è successo? Dobbiamo preoccuparci? No, semplicemente sono cresciuti e da piccoli bisognosi di protezione, si trasformano in adolescenti che sembrano voler fuggire da noi. Ma tranquilli, è normale e soprattutto si tratta di una fase attraverso cui tutti siamo passati.

Vi ricordate la vostra adolescenza? Un periodo così pieno di cambiamenti che spesso anche chi la sta vivendo in prima persona probabilmente fa fatica a comprendere, figuriamoci noi genitori!

Voglia di essere autonomi, di fare scelte e proprie e avere tempi e spazi tutti per sé, ed è per questo che la cameretta diventa per i ragazzi un vero e proprio rifugio, non solo un luogo fisico, dove esplorare la propria personalità.

Uno spazio che va rispettato quindi, così come è necessario rispettare i nostri figli per sostenerli nel loro percorso di crescita.

Cameretta per ragazzi: istruzioni per l’uso

  • coinvolgiamoli nella scelta degli arredi, chiediamo la loro opinione non solo sull’acquisto, ma anche su come disporre i mobili, sulla base di quelle che sono le loro abitudini gioco, di studio o altro. È un luogo che deve essere funzionale per loro, non per noi.
  • vogliono personalizzarla con poster, stampe o quello che più desiderano? Lasciamoglielo fare, perché fa parte della ricerca della loro identità e li aiuta a sentirla come propria. E dopotutto non era lo stesso che volevamo fare a casa dei nostri genitori?
  • membri della famiglia, non ospiti: i figli sono membri della famiglia, non ospiti a cui cediamo l’uso di una stanza e, per questo, mano a mano che crescono e diventano autonomi, aumenta anche il loro bisogno di privacy. Evitiamo di ficcare il naso nelle loro cose. A noi piacerebbe se loro mettessero le mani nei nostri cassetti?
  • l’autonomia va a braccetto con il senso di responsabilità: crescere vuol dire anche prendersi cura delle proprie cose. Quindi, anche se magari non lo fanno proprio come vorremmo noi, lasciamo che siano loro – sempre regolandosi in base all’età – a metterla in ordine senza però aspettarsi che, se fino all’adolescenza non hanno fatto nulla in casa, sino subito in grado di farlo. A essere autonomi si impara per gradi e con la pratica. Una sorta di patto educativo siglato nel tempo “Io non invado il tuo spazio, ma devi essere tu a pensarci”.
  • se la porta è chiusa, bussiamo prima di entrare: sembrerà una banalità, ma è un modo per trasmettere ai propri figli il messaggio che li riconosciamo come “proprietari” del loro spazio. E soprattutto quando ci sono degli amici in visita, evitiamo di entrare ogni 5 minuti per vedere cosa fanno. Rischiamo solo di metterli in imbarazzo!

Avere la propria cameretta, laddove è possibile, è quindi importante e fortunatamente oggi si trovano soluzioni per tutte le tasche e i gusti.

Il sito SmartArredo, un e-commerce dedicato al mondo del design che offre tante idee per arredare casa, propone ad esempio svariati modelli di camerette, con letti realizzati con materiali di qualità che durano nel tempo, accompagnando così bambini e ragazzi nelle varie tappe della crescita. Camerette originali che ci piacciono proprio perché diverse dal solito!

Come Hangout, con letto rialzato a castello, realizzata in legno massello e dotato di una scala a pioli per raggiungere il “tetto”, dove rifugiarsi ogni volta che si desidera!

cameretta per ragazzi 01


O ancora Treehouse, nella doppia versione alta o bassa  – quest’ultima dotata anche di un capiente cassettone – che sembra davvero una piccola casa sull’albero, perché si ha sempre bisogno di un po’ di magia anche quando si cresce (anche se loro, gli adolescenti, non lo ammetteranno mai!).

cameretta per ragazzi 02        cameretta per ragazzi 02

Oppure Family, dalle linee semplici e pulite, anch’esso con cassettone e sempre con un letto a castello, prestandosi così ad ospitare gli amici per la notte, visite particolarmente amata dai ragazzi!

cameretta per ragazzi 04

E per chi non ha sufficiente spazio? Si può pensare ad esempio ai letti a scomparsa, singoli o a castello, ribaltabili e con scrivania a seconda delle varie necessità, soluzioni davvero funzionali  per le stanze più piccole.

cameretta per ragazzi 05

E i vostri figli? Che rapporto hanno con la loro cameretta, ancora i benvenuti o siete già stati banditi?

Post in collaborazione con SmartArredo

 


Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.