Bagno da sogno: come ristrutturarlo e alcune ispirazioni | Mammeacrobate

Dopo qualche anno la casa richiede manutenzione e in certi casi serve una ristrutturazione vera e propria. Spesso, come ben saprete, quando si inizia un percorso di vita a due e si compra casa, la casa dei vostri sogni, questa non è proprio la dimora che vorreste fra sistemazioni e perenne lotta con il budget. Molti lavori alla fine vengono rimandati in attesa di tempi migliori, come la ristrutturazione del bagno. 

Prima di tutto dovrete valutare di quali lavori necessita il vostro bagno, se di una ristrutturazione completa o di qualche accorgimento e, il denaro di cui disponete (calcolando anche eventuali extra per non incorrere in spiacevoli sorprese). Non meno importante è, poi, procedere con la consultazione di ditte specializzate per confrontare i diversi preventivi.


Il bagno, inoltre, è un elemento molto importante per la casa e il suo arredo dovrà rispecchiare il vostro stile, ma quanto costa sistemarlo? 

Quanto costa ristrutturare un bagno?

I costi variano in base alla stile che deciderete di dare al vostro bagno (dai 4.000 ai 15.000 €). Inoltre dovrete considerare eventuali lavori di demolizione, possibili spostamenti di tubature, inserimento di vasche o docce. Non demoralizzatevi e non fatevi spaventare dai prezzi, perché grazie agli esperti potrete trovare la soluzione che fa per voi unendo scelte dettate da necessità logistiche all’estetica che soddisferà i vostri gusti.

Fattori da considerare che incidono sui costi? Le piastrelle possono fare un’enorme differenza, scegliendo per esempio fra quelle in ceramica o in pietra naturale. Importante è anche una buona tinteggiatura, utilizzando pitture anti umidità. Per i sanitari potrete valutare fra diverse tipologie, dalle classiche a quelle di design, ovviamente più costose.

Tipologie di ristrutturazione

Spesso quando ci si appresta ai dei lavori di ristrutturazione in casa, non si sa da che parte partire, ma non temete, in pochi step capirete come affrontare quella che dovrà essere un’esperienza importante, il cui risultato vi dovrà soddisfare appieno.

Potrete partire da una ristrutturazione economica, per non spendere molto sostituendo sostituire sanitari e piastrelle, senza modificare gli impianti elettrici e idraulici (circa 4.000 €); avrete a che fare con una spesa media in caso vogliate modificare gli impianti elettrici e idraulici, magari intervenendo anche sulla dislocazione dei tubi (circa 8.000 €). Volete rivoluzionare totalmente il bagno? In questo caso la cifra salirà, perché si tratta di una ristrutturazione estesa (circa 12.000 €).

Se avete un’ampia disponibilità economica e volete farvi un regalo, potete anche aggiungere al vostro bagno un angolo spa, per rilassarvi dopo una giornata stressante o godervi momenti romantici con il vostro partner.

Oltre ai costi sono da considerare le tempistiche per organizzarvi, specialmente se disponete di un solo bagno.

Tempistiche per ristrutturare un bagno

Per valutare i tempi di lavoro bisogna considerare le fasi di una potenziale ristrutturazione del bagno, come rimozione del pavimento e successiva installazione, installazione di impianti, sanitari e piastrelle e imbiancatura pareti. Di base in una decina di giorni dovreste avere il vostro bagno, anche se l’imprevisto può essere sempre dietro l’angolo. Tranquille, saprete affrontare anche questo!

Consigli utili per la ristrutturazione di bagni

Se non volete farvi mancare nulla, ma dovete tenere a bada le spese vi suggeriamo di optare per i modelli di esposizione. I rivenditori, infatti, ottengono nuovi modelli ogni anno, per cui cercate di ottenere un modello da esposizione e negoziare sul prezzo (lo sconto potrebbe essere molto alto).

In tema di piastrelle (dato che possono incidere molto sulla spesa) scegliete quelle di ceramica, già disponibili da 9 € per mq. Non sono fragili, richiedono poca manutenzione e sono disponibili in un’ampia varietà di colori… ottimo!

Infine valutate i servizi di un’azienda che si trova nella vostra zona, per non far aumentare di molto i costi.

Ora che avete tutti gli elementi iniziate a progettare il vostro nuovo bagno, chiedendo subito qualche preventivo!

5 ispirazioni per bagni da sogno

1. Bagno classico, per ricreare un ambiente accogliente e funzionale, Duravit

2. Bagno moderno, per gli amanti delle linee e dell’essenzialità, IdeaGroup

3. Bagno minimalista, per tutti coloro che sono alla ricerca delle ultime tendenze di design, Lago

4. Bagno dal gusto moderno con un mix di elementi, combinando linee geometriche e curve, BMT Bagni

5. Spazi ampi e sofisticati, Agape

Diritto d’autore : famveldman

Post in collaborazione con Homedeal


Author

Innamorata della vita, dei viaggi, della buona cucina. Smanettona, amo i social e la condivisione, più offline che online: le lunghe tavolate, le domeniche in famiglia, la risate esagerate. Freelance per vocazione, lavoro sul web dal 2009, nel 2013 divento co-founder di PaperProject.it. Nel 2016 realizzo il mio più grande sogno: diventare la mamma di Giacomo.