8 cose da sapere sulle smagliature in gravidanza | Mammeacrobate

Seno, pancia, glutei, fianchi e cosce sono le aree dove in gravidanza, ahimè, si può presentare l’antipatico fenomeno delle smagliature.


Ma cosa sono esattamente le smagliature e come fare a prevenirle durante i 9 mesi di gravidanza?

Ecco le 8 cose che devi sapere sulle smagliature in gravidanza e i consigli della dermatologa Chiara Lovati e del personal trainer Giuseppe Azzarà :

  1. Le  smagliature, dermatologicamente identificate come Strie Distensae Cutis, identificano una tipologia di lesioni dermatologiche di tipo atrofico e infiammatorio che si localizzano generalmente in particolari aree come il seno, i fianchi e i glutei nella donna o le cosce ed i fianchi per l’uomo. In gravidanza possono interessare l’addome ed il seno della donna a causa della forte distensione addominale e mammaria soprattutto durante l’ultimo trimestre di gestazione.
  2. Le smagliature attraversano due fasi durante il loro sviluppo: durante il primo periodo infiammatorio sono dette strie rubrae, strisce di colore rossastro traslucide a cui segue il periodo stabile caratterizzato dall’ atrofia: strie albae, con diminuzione dell’infiammazione che lascia posto all’atrofia di colore bianco perlaceo con  lieve depressione e cedevolezza cutanea.
  3. Bere tanto! Per evitare questo sgradevole inestetismo un consiglio fondamentale è assumere una gran quantità di acqua per favorire l’idratazione corporea
  4. Un altro consiglio per prevenire le smagliature è di evitare assolutamente brusche variazioni del peso corporeo, meglio procedere sempre gradualmente per non stressare la pelle.
  5. Sì a creme e sieri per favorire l’elasticità della pelle. Esistono vari prodotti molto efficaci e gradevoli per prevenire questo inestetismo anche durante la gravidanza.
  6. Seguire, fin dall’inizio della gravidanza, una corretta alimentazione con alimenti ricchi di acidi grassi polinsaturi omega 3 e omega 6 contenuti nel pesce; frutta e verdura a foglia verde ricche di vitamine E, C e D.
  7. Svolgere attività fisica regolare poiché aiuta a prevenire aumenti di peso improvvisi o esagerati. Consigliati: Nuoto, Acquagym, Yoga/pilates, Passeggiate.
  8. Infine, se ciò non dovesse bastare, il  Medico Dermatologo potrebbe consigliare una cura da effettuare nel post gravidanza, da valutare per ogni singolo individuo, che si avvale, a seconda della situazione, di laser (IPL, Dye laser) principalmente efficaci  per bloccare l’infiammazione in fase eritematosa, laser Co2 frazionato e laser 1540 frazionato non ablativo per  stimolare i  fibroblasti,  needling, micro infiltrazioni di sostanze biostimolanti utili quando la cicatrice è ormai atrofica e bianca.

L’esperienza della mamma blogger Tamara di Living Like a Mom

La  gravidanza. La maternità. Diventare madre e sentire tutto nel tuo corpo. Sul tuo corpo. Vedere e toccare con mano il più bello dei cambiamenti.
La gravidanza è un momento che chi ha avuto la fortuna di vivere non può dimenticare.

Certo non sono tutte rose e fiori… c’è qualche spina bella pungente.

È difficile per qualsiasi donna accettare un corpo che diventa goffo, gonfio e disarmonico o almeno così mi vedevo io. Sono ingrassata dodici chili ed erano tutti posizionati sulla mia enorme pancia: da dietro quasi non sembravo incinta, ma vista davanti sembravo pronta ad esplodere.

Un’enorme pancia vagante e un seno che io definivo “da mucca”.
Guardarsi allo specchio e non riconoscersi.

Guardare le non-gravide e provare invidia. Perché anche se sono “solo” nove mesi alle volte sembrano interminabili…soprattutto se partorisci (oltre termine) il 29 agosto!

E poi mi facevo la domanda che tutte le gravide si fanno: tornerò mai quella di prima? Riprenderò possesso del mio corpo?


Cercando una risposta guardavo la mia pancia sconsolata… bella, bellissima, ma che fatica per la mia pelle! Tutta tirata, massima trazione per contenere la mia piccola vitellina di 4190 grammi.

Ho vissuto benissimo tutta la mia gravidanza, nonostante l’aumento di peso, la stanchezza, il caldo, l’insonnia e tutto il grande carico dei pensieri di una donna sull’orlo di un parto…

Mi sono presa cura della mia bambina prendendomi cura di me stessa. Ammiravo e rimiravo ogni giorno il mio pancione sempre più grande, lo curavo e lo coccolavo, lo nutrivo intensamente con la CREMA INTENSIVA ANTISMAGLIATURE di Collistar. Mi concedevo ogni giorno un momento di relax massaggiandomi con questa crema tutta la pancia ed i fianchi che mi sembravano le zone maggiormente sotto stress.

Sono stata brava o forse ho soltanto utilizzato i prodotti giusti (fortunatamente sono una beauty addicted super informata!): fatto sta che il mio corpo non porta segni della mia prima (e per ora) unica gravidanza: niente smagliature!

Tanti complimenti a me e tante grazie a Collistar per avermi salvato dai segni indelebili della gravidanza!

Tamara di Livinglikeamom ci ha raccontato la sua esperienza personale e la sua opinione in merito ai prodotti specifici per la cura della pelle del corpo in gravidanza di Collistar che è stata invitata a testare.

Come prevenire le smagliature in gravidanza
Come prevenire le smagliature in gravidanza

 

Questo post fa parte del percorso editoriale sponsorizzato Ti Amo Mamma by Collistar sulla cura e il benessere del corpo in gravidanza e nel post partum 

Cura della pelle del corpo in gravidanza
Ti Amo Mamma: cura della pelle del corpo in gravidanza

Author

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.