5 cose fastidiose che facciamo noi mamme

Ammettiamolo. Noi mamme sappiamo essere abbastanza fastidiose, soprattutto nei primissimi mesi di vita dei nostri bimbi: diciamo che è una fase abbastanza egoriferita, esageratamente egoriferita e nell’ego è compreso il nuovo nato che per i primi mesi difficilmente concepiamo staccato da noi.
Lo so ci sono già passata e ci sto passando ancora. E non credo che cambierò. Ma c’e speranza, soprattutto per le nuove mamme che arriveranno!

4 cose fastidiose che facciamo noi neo-mamme (+ una se sei blogger)

  1. SPAM

    Questo lo so, è il mio problema più grande. Ogni espressioncina, cambiamento, versino, pucci pucci, di Olivina lo pubblico sui miei social. Che è la versione un po’ sociopatica del far notare le stesse cose a parenti, amici, passanti: tipo passa una mezza sconosciuta, guarda la bambina e io “Sai che ora sorride??!!” Ah be. Interessantissimo.

  2. Parlare dei figli in continuazione

    Siamo sempre lì. Ma che non ce l’hai una vita? No dico, una vita vera, altre cose, esci un po’? In realtà ce l’avrei anche ma la mia mente ha un unico costante pensiero di sottofondo, la piccolina e alla fine anche mentre faccio altro in questo momento la mia testa tende a lei.

  3. Tu non puoi capire perché non hai figli

    Terribile. Lo so. Lo faccio anche io.
    Di solito mi trattengo e non lo dico, ma lo penso, in continuazione. E c’è pure la variante per chi di figli ne ha “Cosa ti vuoi ricordare è passato troppo tempo!”
    Cose legate al fatto che in questo periodo mi sento l’unica in grado di capire la piccola. Odiatemi tutte ora.

  4. La stanchezza altrui cos’è in confronto a te?

    Il mio sguardo schifato soprattutto verso marito, fratello, amici etc alla frase “come sono stanco oggi” non è il massimo. Sorry.

  5. Se sei blogger: infestare la rete di post sulle gioie e dolori della maternità

    Ehm.

Abbiate pazienza, è una fase, passerà.

Author

Sono una – quasi - donna con un bambino di sei anni e una seconda cosina appena nata. Più tante, troppe, passioni: dall’uncinetto alla illuminotecnica! Non è facile coltivarle tutte e infatti non lo faccio, ma internet mi aiuta a sopperire alla mancanza di tempo e di energie: tutto quello che mi piace lo trovo in rete ed è in rete che trovate me, Castagnamatta.