Come scegliere le bomboniere per Comunione e Cresima: idee e consigli

Si avvicina il giorno della Cresima e sono tante le cose ancora da organizzare e a cui pensare per rendere indimenticabile un evento così speciale.

Dalla scelta dell’abito (che a differenza della Prima Comunione non sarà un saio uguale per tutti, ma i cresimandi possono scegliere il proprio look), alla festa da organizzare a cerimonia conclusa, passando naturalmente per la scelta della bomboniera, l’oggetto che rimarrà a ricordo di quel giorno e che è bene scegliere con calma e secondo il proprio gusto.

Bomboniere per Cresima: quale scegliere?

Se per la Comunione magari ci siamo imposti noi genitori, con il nostro personale gusto, per la Cresima è facile che nostro figlio o figlia voglia dire la sua, come è anche giusto che sia. Sono ormai grandicelli e per ricordare questo importante momento preferiscono magari scegliere da soli quale oggetto/bomboniera regalare.

Mia figlia, ad esempio, mi ha espressamente chiesto di poter decidere da sola, e così abbiamo fatto.Per prima cosa, abbiamo concordato quale tipologia di bomboniera preferire: lei è stata molto determinata e ci ha comunicato che preferiva un oggetto che potesse rimanere come ricordo di quel giorno ma che aveva anche il desiderio di fare una donazione a un’associazione che sostiene bambini meno fortunati. E senza batter ciglio, così abbiamo fatto.

Piattino in ceramica bianco di Tognana Porcellane, un’idea romantica per chi vuole emozionare.
Vasetto portaspezie in vetro con decorazione in ceramica a tema cactus di Tognana Porcellane, un oggetto attuale e moderno, perfetto per chi vuole stupire con una bomboniera di tendenza.

Bomboniere per Cresima: alcune idee

Sull’associazione a cui destinare la nostra donazione non abbiamo mai avuto dubbi. I dubbi sono venuti invece nel momento di scegliere l’oggetto che le avrebbe ricordato la sua Cresima. Requisiti fondamentali: originale, bello, di qualità. E in grado di conquistarla. Insomma, mica facile!

Per scegliere la bomboniera perfetta possiamo spaziare tra diverse tipologie. La tradizione suggerisce un oggetto simbolico che richiami il sacramento religioso: un angioletto, una croce, una colomba che simboleggia lo Spirito Santo. Chi è particolarmente creativo può optare invece per una bomboniera fai da te composta magari da un sacchettino porta confetti e un dono creato con le proprie mani. Una cara amica ad esempio, per il battesimo della figlia, ha utilizzato come bomboniera un piccolo quadretto di tela con sopra impressa l’impronta della manina della piccolina, un ricordo molto dolce e assolutamente originale.  

La bomboniera che ha scelto mia figlia e che lei ora sta già ri-utilizzando come porta anelli e bracciali.

Oppure si può optare per un oggetto originale e “fuori tema” che non abbia necessariamente un significato religioso (e qui si può spaziare davvero molto!) ma che in qualche modo sia vicino al proprio gusto o abbia un significato personale. Si potrà allora scegliere tra tante e differenti tipologie di bomboniera, dando libero spazio alla vostra fantasia: soprammobili, ciondoli, portachiavi e piccoli oggettini d’argento, tra le idee più classiche. Se volete essere più originali invece potete pensare a un oggetto per la vita quotidiana, da utilizzare e vivere nel tempo. Qualche esempio? Sullo shop online di  Tognana Porcellane c’è un’ampia selezione di prodotti che ben si prestano a trasformarsi in eleganti e moderne bomboniere, come la teiera infusiera in vetro e ceramica decorata, il portacandele, barattoli in porcellana di varie dimensioni, vasi e diffusori di essenze in ceramica, zuccheriere e alzatine, portaspezie decorati (in foto) oppure piattini in ceramica di varie forme (in foto quello a forma di cuore). Mia figlia ha scelto proprio il piattino a cuore come bomboniera per la Cresima, un oggetto semplice ma raffinato, che può essere poi utilizzato in tanti modi differenti e che lei ha già sistemato sulla sua mensola in cameretta per riporre anellini e braccialetti.

Come già detto, l’importante è che la scelta sia assolutamente personale. Poi che scegliate la tradizione o qualcosa di più attuale, il ricordo non sarà di certo meno importante.

Elefantino in ceramica beige di Tognana Porcellane, la nostra scelta per la bomboniera della Madrina, un oggetto dal design elegante e la qualità del materiale.

Bomboniere Cresima per la Madrina o il Padrino

Per la Cresima il rito religioso prevede che ogni bambina/o sia accompagnata da una Madrina o da un Padrino. Chi lo vorrà, potrà anche scegliere una bomboniera “più importante” per la persona che accompagnerà il proprio figlio o figlia in questo giorno speciale. Anche qui, non ci sono regole, scegliete con il cuore e secondo il vostro gusto. Noi ad esempio per la Madrina abbiamo scelto di regalare un elefantino in ceramica sempre di Tognana Porcellane, color beige (ma disponibile anche bianco) e con la proboscide alzata che si dice essere simbolo di buona fortuna. Della stessa linea si possono trovare anche il coniglietto, il cavalluccio marino (molto originale!), il cavallo, i gattini, il cagnolino, l’uccellino e la tartaruga (anch’essa simbolo di fortuna).

Un oggetto privo di significato religioso ma ricco di significato personale, scelto con cura da una bambina per la sua Madrina.

Post in collaborazione con Tognana Porcellane
Foto Credits: mammeacrobate.com

Author

Digital Lover e socialmediaholic, da sempre web addicted e dal 2007 anche mamma (acrobata) di Arianna e dal 2012 di Micol. Mammeacrobate è la mia terza creatura! Qualcosa di me la trovi anche qui www.manuelacervetti.com