Vacanze in famiglia (al sole): 5 consigli per evitare brutte sorprese!

0
Tweet about this on TwitterShare on Facebook6Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Google+0Share on Tumblr0Email this to someonePrint this page

Strani personaggi si aggirano per le spiagge. Li vediamo correre qua e là, sudati e trafelati. Che siano atleti in training per le Olimpiadi di Rio? Oppure bagnini in incognito che controllano la sicurezza dei bagnanti?

No, niente di tutto questo. Più semplicemente, sono mamme e papà che rincorrono i figli in lungo e in largo con un solo obiettivo… spalmarli dalla testa ai piedi di protezione solare!

Sappiamo quanto sia importante proteggere la pelle dei bambini, così delicata da richiedere cure speciali, ma a quella di mamma e papà, chi ci pensa?

Infatti, siamo così attenti verso i nostri figli, ma non lo siamo altrettanto quando si tratta di noi, che passiamo inevitabilmente in secondo piano.  Ma anche noi genitori – fosse anche solo per correre dietro ai pargoli scatenati – siamo esposti al sole, ai suoi benefici ma anche ai rischi, quindi sarebbe meglio un po’ più di attenzione per la nostra pelle!

Vacanze in famiglia (al sole): consigli per grandi e piccoli

Crema, meglio prima… e dopo!

Una volta messo piede in spiaggia, la voglia di stare fermi a farsi mettere la crema sarà poca, perché i bambini non vedranno l’ora di liberarsi dalla morsa mammesca e correre a giocare.

Il trucco, è quello di spalmarsela – tutti – prima di uscire. Una prima applicazione a cui, ne seguiranno numerose altre durante la giornata – che proteggerà la pelle anche durante il tragitto casa- spiaggia.

L’operazione sarà più semplice e, soprattutto, senza sabbia che, tra sudore e crema, si appiccica ovunque complicando le cose…

Sempre protetti, anche sotto l’ombrellone!

“Ma sì, tanto oggi è coperto”. Errore! La verità è che i raggi solari non vengono fermati dalle nuvole e quindi c’è il rischio di scottarsi, anche se il cielo è nuvoloso. Per questo non bisogna mai abbassare la guardia e proteggersi sempre, ricordandosi anche che acqua e sabbia hanno un effetto riverbero e che non si è coperti al 100% neanche quando si è sotto l’ombrellone.

E, come sempre, meglio evitare di stare sotto al sole nelle ore centrali della giornata, le più rischiose.

Quante applicazioni? Meglio in più che in meno…

La crema va applicata ripetutamente a intervalli regolari, avendo l’accortezza di spalmarla nuovamente ogni volta che si fa il bagno, ma anche dopo una doccia veloce per rinfrescarsi un po’. Ci sono persone poi, che sudano più di altre e in questi casi meglio prevedere applicazioni più ravvicinate. Meglio una volta in più che arrivare a sera ustionati.

Testa e occhi sempre coperti

Avete mai provato a toccarvi la testa in spiaggia? Potremmo cuocerci un uovo come nei film western! La testa è un vero e proprio regolatore della temperatura corporea ed è importante tenerla sempre al fresco. Il cappellino, quindi, non è fondamentale solo per i bambini, ma anche per gli adulti. Lo stesso vale per gli occhiali da sole, che non devono mai mancare e devono avere un adeguato filtro UV.

La crema solare più adatta

Punto primo: la crema solare va applicata su TUTTI i tipi di pelle, indipendente dal fatto che sia scura o meno. Ancora troppo spesso ci capita di vedere persone che non la usano, certi che il colorito olivastro sia di per sé un indice naturale di protezione. In realtà, nessuno è esentato! Come scegliere il fattore di protezione (SPF)? Secondo il proprio fototipo – in tutto sono 6 – e quindi dei livelli di melanina di ognuno. Più la pelle è chiara, più alto dovrà essere il fattore di protezione.

Per i bambini, qualunque sia il fototipo, è sempre meglio affidarsi al più alto fattore protettivo, per essere certi di non sottostimare i rischi e, in caso di pelle particolarmente sensibile, o semplicemente di dubbi, è sempre bene consultare il pediatra.

La prevenzione dei danni causati dal sole, infatti, deve iniziare sin da piccoli. È stato, infatti, ampiamente dimostrato come le scottature in età infantile, quando la cute è più delicata e risulta meno protetta dalle difese naturali, possano creare dei danni riscontrabili poi nell’età adulta e determinare una maggior predisposizione allo sviluppo di problematiche cutanee ben più importanti.

vacanze in famiglia 02

Quest’anno per la protezione di tutta la famiglia abbiamo scelto il Latte Solare Spray della linea Aloedermal Solar di ESI –  azienda che opera nel settore dei prodotti fitoterapici da 40 anni – disponibile con fattore protezione 30 e 50+. Qui, ovviamente, partiamo proprio con l’SPF più alto!

Un latte fluido, facile da applicare, adatto sia per le pelli chiare degli adulti, soprattutto nei primi giorni di esposizione al sole, che per i bambini. Ricco in Vitamina E, questo latte solare agisce sui radicali liberi prevenendo i processi di invecchiamento e proteggendo la pelle da rossore, ossidazione, desquamazione, macchie cutanee, rughe e danni cellulari causati dai raggi ultravioletti.

È ricco di olio di Argan e l’Aloe Vera, che assicurano una profonda idratazione e, in più, contiene anche un estratto di Mucuna Pruriens, naturalmente ricca in L-DOPA, un precursore della melanina che accelera il processo di pigmentazione della pelle. La formulazione è sicura, perché dermatolologicamente testata e priva di conservanti, rendendo questo prodotto particolarmente indicato per ridurre i rischi di allergie.

Resistente all’acqua (anche se è consigliabile rinnovare l’applicazione dopo ogni bagno e in caso di esposizioni prolungate), basta applicarlo uniformemente sulla pelle prima dell’esposizione al sole.

Della stessa linea anche la Crema Solare Viso con SPF 20 e 50+, indicata per offrire una protezione mirata alla cute del viso, idratandola a fondo e il Latte Doposole Spray, che aiuta a riequilibrare i tessuti cutanei esposti al sole,  mantenendo la pelle soffice ed elastica e donando una piacevole azione rinfrescante.

La voglia di staccare la spina c’è, la giusta protezione anche, ora non ci resta che goderci il sole…

Buone vacanze a tutti!

Per l’estate ESI ha pensato a un’iniziativa speciale! Fino al 30 settembre potrete partecipare a #InViaggioconEsi e vincere una fornitura del vostro prodotto preferito per un anno… ma prima ricordatevi di registrarvi sulla pagina Facebook dedicata. In bocca al lupo!

vacanze in famiglia 03

Post in collaborazione con ESI

 


Autore del post

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.