Provato per voi: Lavasciuga Electrolux Rex

49
Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Google+0Share on TumblrEmail this to someonePrint this page

lavasciugaDopo l’aspirapolvere ultraone, il forno a vapore e i due aspirapolveri ultrasilencer green, questa è volta della lavasciuga, oggetto del desiderio di numerose mamme… anche il vostro per caso?!

Un altro gran prodotto è stato consegnato da Electrolux alla fortunata mamma blogger Serena Marini di Ideamamma.it, ecco cosa ci racconta del suo nuovo elettrodomestico!

 

 

Innanzitutto, grazie a MammeAcrobate ed Electrolux per aver scelto me come mamma tester e per questa fantastica collaborazione che mi ha permesso di provare la nuovissima Lavasciuga Electrolux Rex.
E’ l’ultimo modello (RWW168543W) proposto dall’azienda e fa parte della classe A come lavasciuga e A+++ come lavabiancheria, quindi il TOP della gamma.

 

 

lavasciuga electrolux rexDotata di un maxi display led su cui è facilissimo muoversi per scegliere quello che più fa per noi ecco perché è facile interagire con questo “mostro” di tecnologia. E’ così grande e luminoso il display che è impossibile non vederlo, persino al buio!

Facile da utilizzare, non servono nemmeno le istruzioni perché basta cliccare sui tasti e tutto compare sul display in maniera chiara; vengono infatti utilizzati dei simboli molto semplici da comprendere come il ferro da stiro per indicare un lavaggio che facilita la stiratura, l’armadio che permette un lavaggio pronto da riporre o le coperte piegate per un bucato extra asciutto. Si può scegliere anche il grado di sporco attraverso il simbolo di una maglietta: cliccando su + o – la maglietta si colora indicando così il tipo di lavaggio (intenso, normale, quotidiano, eccetera), questa funzione è il Time Manager ossia siamo noi a scegliere, non la lavatrice.


Mi sono divertita molto con questa funzione perché ogni giorno posso scegliere il programma più adatto alle mie esigenze anche per il fatto che può contenere fino a 8 kg di capienza e quindi… meno lavatrici da fare ovvero un vantaggioso risparmio, ma non solo. Essendo dotata di un motore Inverter, è possibile scegliere anche un ciclo Ultrarapido che dura solo 14 minuti, utile per il bucato di tutti i giorni: mutande, calze o canottiere. Proprio grazie a questa tecnologia Inverter, la durata dei lavaggi si riduce del 30% e questo tipo di motore è silenziosissimo: è vero che potete scegliere sul display di ritardare la partenza ma vi posso assicurare che… non darete fastidio a nessuno perché quando è in funzione, nemmeno si sente! Solitamente io lavo la sera, dalle 19 in poi per il tipo di contratto che ho e non mi faccio problemi perché è così silenziosa che a volte vado a letto e non mi ricordo nemmeno di aver acceso la lavasciuga.


lavasciuga electrolux rexAltra sicurezza in più è il tasto di blocco dedicato ai bambini che permette di stare tranquilli e di poter lasciare incustodita la macchina; una volta inserito (premendo 2 tasti contemporaneamente) il blocco rimane attivo anche quando il programma è finito. Finché non viene disinserito, chiunque può schiacciare qualsiasi pulsante che non succede nulla: sicurezza garantita e tranquillità assicurata!


Grande è anche la manopola per la scelta del lavaggio o dell’asciugatura che gira sia in senso orario (per la scelta del lavaggio, striscia azzurra) sia in senso antiorario (per l’asciugatura, striscia arancione); grande è anche l’oblò non solo perché può contenere fino a 8 kg di bucato da lavare e 6 kg di bucato da asciugare ma perché facilita l’entrata di piumoni.


Non posso certo lamentarmi: addio non solo allo stendi-biancheria ma anche alla lavanderia per i capi ingombranti insomma, una lavasciuga con i fiocchi, regalo perfetto per Natale Sorridente

 

di Serena Ideamamma


Autore del post

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.