Lavoretti per Pasqua: un pulcino facile facile

1
CondividiTweet about this on Twitter0Share on Facebook0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Google+0Share on TumblrEmail this to someonePrint this page

pulcino di pom pomOggi vi propongo un progetto pasquale super-facile, che potrete realizzare coinvolgendo anche i bambini. Si tratta di un pulcino fatto di pom pom. Navigando su Pinterest (che vi consiglio di visitare, è una meraviglia!) mi sono imbattuta in un metodo geniale per fare piccoli pom pom. In questo tutorial ve lo ripropongo.

Occorrente

forchetta
lana gialla (meglio la lana del cotone perché rimane più “vaporosa”)
occhi finti o bottoncini
un pezzettino di feltro arancione

Prendete la forchetta e cominciate ad avvolgere la lana intorno ai rebbi. Cercate di avvolgerne un bel po’ per il primo pom pom.

 

 

pulcino di pom pom

Tagliate il filo e infilate un capo del filo nuovo in mezzo al rotolino che si è formato. Fate 2 nodi stretti.

 

pulcino di pom pom

Sfilate il ciuffetto di lana dalla forchetta e con le forbici cominciate a tagliare tutto intorno.

pulcino di pom pom

Un po’ alla volta il pom pom comincia a formarsi. Aggiustatelo con le mani ed eventualmente tagliate i pezzi di lana troppo lunghi.

pulcino di pom pom

Create un secondo pom pom un po’ meno folto. Per fare questo dovrete fare meno giri di lana attorno ai rebbi della forchetta.

Incollate i due pom pom uno sull’altro, incollate anche gli occhi (o i bottoni, a seconda di quello che avete). Tagliate dal feltro arancione un triangolino per il becco e incollate anche quello, sotto i due occhietti.
Et voilà, il pulcino è pronto!

 

 

pulcino di pom pom

CondividiTweet about this on Twitter0Share on Facebook0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Google+0Share on TumblrEmail this to someonePrint this page

Autore del post

Mammeacrobate.com è un portale di informazione e confronto su maternità e genitorialità, uno spazio nel quale le mamme si raccontano e si scambiano consigli, racconti ed esperienze di vita grazie alla collaborazione con professioniste che mettono a disposizione di altre mamme e donne le loro competenze e grazie a mamme che si raccontano per socializzare problematiche o stralci di quotidianità.