Cosmobike 2017: tutte le novità del mondo bike per la famiglia

0
Tweet about this on TwitterShare on Facebook29Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Google+0Share on Tumblr0Email this to someonePrint this page

La bici è sempre più formato famiglia, green e tecnologica. Questo in sintesi quello che abbiamo potuto constatare visitando la terza edizione di CosmoBike Show, la fiera internazionale della bicicletta che si è tenuta a Veronafiere dal 15 al 18 settembre scorso.

In Italia il mondo bike sta conquistando tutti: dagli sportivi ai bikers per passione, senza dimenticare chi la bicicletta la utilizza per muoversi in città con un’attenzione maggiore alla mobilità urbana e alla sostenibilità. Ecco allora che pedalare per raggiungere il posto di lavoro o per portare i figli a scuola è una scelta green, pratica ed economica allo stesso tempo che sta conquistando sempre più famiglie, mamme e papà “acrobati” che vedono in questo mezzo la possibilità di spostarsi più agevolmente per paesi e città. E se la bicicletta è una e-bike – ovvero a pedalata assistita – gli spostamenti sono ancora più agevoli, veloci e decisamente poco faticosi, difficile non lasciarsi convincere a provare questa nuova frontiera della mobilità urbana!

Tante quindi le novità presentate a CosmoBike a misura di famiglia oppure studiate appositamente per i bambini, qui di seguito una breve panoramica di quello che ci ha maggiormente colpito!  

E-Bike: la bicicletta perfetta per spostarsi in città (e non solo)

Come già vi abbiamo anticipato, è la bicicletta a pedalata assistita la vera protagonista indiscussa di questa edizione del CosmoBike, e anche la grande novità per le famiglie. Askoll, ad esempio, ci ha presentato la sua e-bike EB1, bicicletta a pedalata assistita estremamente leggera (pesa 22 kg come più o meno pesa una bici tradizionale), semplice nel suo funzionamento, pratica e maneggevole. La batteria (a ioni di litio) si può comodamente staccare e ricaricare dove si vuole (in ufficio ad esempio, o a casa durante la notte così da averla pronta al mattino) e ha una autonomia fino a 80 km pesando solo 2 kg. Nessun problema se si vuole poi agganciare un seggiolino, sia posteriore ma sia anche anteriore, in quanto ha un attacco pensato per non interferire con il posizionamento della batteria.

e-bike askoll per adulti
Questo modello è perfetto per chi ha voglia di muoversi liberamente per la città senza fatica e senza rimanere imbottigliati nel traffico. Ma Askoll ha pensato anche ai più piccoli e ha presentato una e-bike per ragazzi da 9 a 13 anni, E-Bolt, accattivante e personalizzabile con appositi stickers.

E-bike per ragazzi: davvero i bambini hanno bisogno di una bicicletta a pedalata assistita?

(chiese la mamma scettica, ovvero io!)

L’errore nel quale si può facilmente cadere è quello di pensare che una e-bike faccia tutto da sola, non è così. Su una e-bike si pedala, come su una bicicletta tradizionale, con il vantaggio di avere diversi livelli di supporto (assistenza pedalata) che rendono la pedalata più “semplice” e meno faticosa. Ecco allora che può tornare utile, nel caso di bambini e ragazzi, per aiutarli sulla resistenza, magari durante gite o biciclettate domenicali, sostenendoli su percorsi lunghi, oppure qualora l’itinerario preveda anche salite e strade impegnative. Sicuramente sì al sano movimento, se però c’è la possibilità di un supporto in più, perché no?

e-bike askoll per bambini ragazzi

E-bike perfetta per la famiglia: l’abbiamo trovata e provata!

Curiosi di sapere quale è la E-bike più family friendly di CosmoBike 2017? È la GSD di Tern distribuita da OGA, capace di trasportare 2 bambini o 1 adulto e di ridurre il suo volume di due terzi in soli 10 secondi. Non ho potuto fare a meno di provarla (come farmi scappare questa occasione) e posso garantire che è maneggevolissima e super leggera, si guida senza alcuna fatica (io l’ho testata addirittura portando dietro Paola, anche lei “mamma acrobata”), è lunga e compatta come una bicicletta tradizionale ma con il passo più lungo e le ruote più piccole, ma ciò che la rende davvero family friendly è la sua capacità di trasporto. La particolarità è che sul portapacchi posteriore può montare fino a 2 seggiolini contemporaneamente oltre a un portapacchi anteriore che trasporta fino a 20 kg per portare borse, sacchetti della spesa, zaini o cartelle. La batteria ha una autonomia fino a 250 km, altro che tragitto casa-scuola-ufficio! E ora ditemi se questa bici non è pensata davvero per una mamma acrobata!

Bicicletta TERN family friendly novità Cosmobike

Protezione e sicurezza al primo posto: caschi e seggiolini per bambini

A CosmoBike si è parlato molto di mobilità urbana e sostenibilità ma di certo non si è trascurato l’aspetto sempre importante e centrale della sicurezza. Tema ancor più delicato e prioritario quando i protagonisti sono i più piccoli.
Tante le novità anche qui, a noi sono piaciute in particolar modo le proposte di due aziende che hanno dedicato cura e attenzione al trasporto sicuro dei bambini in bicicletta.

Thule ha presentato diversi modelli di seggiolini da bici per trasportare i più piccoli: da agganciare posteriormente al portapacchi o sul telaio, oppure per un posizionamento anteriore con vista panoramica. In quest’ultimo caso ho apprezzato alcuni dettagli e funzionalità pratiche come la cintura di sicurezza magnetica a prova di bambino, i materiali imbottiti e resistenti agli urti, un manubrio anteriore imbottito sul quale il bimbo può appoggiare le mani e sul quale grazie a una imbottitura specifica può anche appoggiare la testolina in caso di sonno, e un parabrezza realizzato con materiali sicuri e resistenti per proteggerlo da vento e insetti.

thule seggiolino con parabrezza

Sempre distribuito da OGA (gli stessi della e-bike family friendly) e vincitore del riconoscimento di Miglior prodotto dedicato ai bambini, il casco per bambini Nutcase Little Nutty 2018 con tecnologia MIPS (MultiDirectional Impact Protection System), un sistema certificato di protezione e sicurezza che non tiene conto solo degli impatti diretti, ma anche degli impatti laterali con rotazione del capo. Cosa significa? All’interno del caschetto c’è uno strato mobile che in caso di impatto si muove all’interno riducendo l’accelerazione del cervello e di conseguenza eventuali danni cerebrali. Oltre a questo aspetto tecnologico, il design di questi caschetti è bellissimo, con disegni e colori allegri che lo rendono “il casco più divertente di sempre”.

casco nutcase per bambini

E per i piccolissimi? Abbiamo scoperto una “bici magica”

Possibile acquistare una bicicletta capace di accompagnare il bambino dai 18 mesi ai 5 anni? Pare proprio che la risposta sia sì, l’abbiamo scoperta a CosmoBike e ve la raccontiamo. Si chiama STRIDER ed è una balance bike.

Cos’è la balance bike e perché dovremmo sceglierla per i nostri figli?

Le balance bike sono le biciclettine senza pedali che richiedono quindi un certo equilibrio per poter essere “guidate”. La balance bike è uno strumento di partenza per lo sviluppo delle capacità motorie di un bambino. Attraverso l’utilizzo della balance bike il bambino cresce e sviluppa il suo equilibrio, la sua agilità e la coordinazione dei movimenti. 

La balance bike ha quindi un approccio didattico, ma anche ludico e sportivo perché aiuta il bambino a imparare ad andare in bicicletta, senza l’ausilio delle rotelle. Quando poi il bambino inizia a pedalare, su una bici con pedali, allora la balance bike può rimanere uno strumento acrobatico per il bambino che continua ad apprezzarla e a utilizzarla.

strider balance bike

strider balance bike

La particolarità della balance bike di STRIDER, che la differenzia da altri modelli simili in commercio, è che questa è una vera e propria bici in miniatura che accompagna il bambino dai 18 mesi fino ai 5 anni, perché con uno stesso telaio e una serie di pezzi che si sostituiscono man mano che il bambino cresce (come le ruote o la sella che si alza con un secondo tubo da aggiungere) la bicicletta cresce con lui.

Come avete letto, le novità del mondo bike per famiglie e bambini sono davvero molte!
Se vi abbiamo incuriosito potete trovare ulteriori informazioni sulle novità presentate e sul mondo bike italiano visitando il sito di CosmoBike Fiera della Bicicletta: www.cosmobikeshow.com

 

 


Autore del post

Digital Lover e socialmediaholic, da sempre web addicted e dal 2007 anche mamma (acrobata) di Arianna e dal 2012 di Micol. Mammeacrobate è la mia terza creatura! Qualcosa di me la trovi anche qui www.manuelacervetti.com