Come prendersi cura di pelle e capelli in estate

0
Tweet about this on TwitterShare on Facebook12Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Google+0Share on Tumblr0Email this to someonePrint this page

Chi ha la pelle spenta e non vede l’ora di una sana tintarella dorata alzi la mano! L’inverno ci lascia un’epidermide secca e grigia e con l’avvento delle prime giornate calde non vediamo l’ora di sdraiarci al sole, godendo del tepore dei raggi e delle gote arrossate. Ma l’estate è un periodo particolarmente difficile per la pelle, soggetta non soltanto ai raggi UV, ma anche a vento, acqua salata o ricca di cloro. Dobbiamo dunque prendercene cura, prima di partire per le vacanze, durante e al ritorno. Lo stesso vale per i capelli, secchi e crespi dopo le ferie. Come? Ecco i nostri consigli.

Pelle sana: la routine quotidiana estiva

Detersione, esfoliazione e idratazione: sono queste le tre importanti attività che dobbiamo compiere ogni giorno, non solo quando siamo al mare, per ottenere una pelle sana e luminosa. Ancora di più se siete in gravidanza, un periodo delicatissimo per il corpo della donna, soggetto a continui cambiamenti ormonali dati dalla crescita e dall’evoluzione del piccolo nella pancia della mamma.

Da dove iniziare? Dalla doccia quotidiana, durante la quale prendere l’abitudine di applicare sul viso inumidito, ma anche su cosce, sedere e pancia, un prodotto con microgranuli che elimini lo strato di cellule morte. Il solo massaggio stimolerà la microcircolazione, contribuendo a rendere la pelle più compatta e luminosa.

Fondamentale per il benessere dell’epidermide è poi la scelta di un idratante che nutra in profondità la pelle, mantenga l’elasticità e lenisca eventuali rossori o irritazioni. Scegliete un prodotto che si assorba velocemente… si sa che le mamme hanno difficoltà anche a ritagliarsi 10 minuti al giorno per la cura di se stesse! L’olio di mandorle dolci Oliodermal, ad esempio, ha proprietà emollienti, addolcenti e nutrienti. Ricco di Vitamine A, B, D, E, è utile anche al mare, la sera, dopo l’esposizione al sole, perché dà sollievo e nutrimento. Si può applicare sul viso, anche come struccante, con poche gocce su un batuffolo di cotone, su tutto il corpo, anche in gravidanza, per prevenire le smagliature tipiche dell’attesa, e sui capelli, quando il sole li rende sfibrati e secchi, con qualche goccia di olio in aggiunta a uno shampoo neutro.

E se avete dei bimbi piccoli, dopo il bagnetto, versate poco olio sulle vostre mani e massaggiate con delicatezza tutto il loro corpo: sarà un momento piacevole sia per la mamma che per il neonato!

Capelli sfibrati e secchi in estate? Curali così

I capelli, soprattutto se colorati, in estate si indeboliscono e l’effetto “scopa di saggina” è presto dietro l’angolo! Scherzi a parte, per combattere sole e sale e avere una chioma lucida e rigogliosa, dovrete proteggere i capelli durante l’esposizione al sole con spray specifici che contengano filtri solari, sciacquarli dopo il bagno in mare con acqua dolce, e nutrirli con un impacco settimanale, come quello che puoi fare con l’olio di Argan Oliodermal, da distribuire con un pettine sul cuoio capelluto almeno mezz’ora prima di fare lo shampoo per poi procedere al lavaggio. I capelli assorbiranno i principi nutrienti dell’olio e torneranno morbidi, luminosi e setosi.

 

Post in collaborazione con ESI, azienda specializzata in prodotti fitoterapici, nutraceutici, dietetici ed integratori alimentari

Foto di Copertina by Pexels


Autore del post

Innamorata della vita, dei viaggi, della buona cucina. Smanettona, amo i social e la condivisione, più offline che online: le lunghe tavolate, le domeniche in famiglia, la risate esagerate. Freelance per vocazione, lavoro sul web dal 2009, nel 2013 divento co-founder di PaperProject.it. Nel 2016 realizzo il mio più grande sogno: diventare la mamma di Giacomo.